16 ottobre 2019
Aggiornato 22:00
Beauty

Hand care: 5 step per mani bellissime anche d'inverno

Le mani dovrebbero godere delle stesse attenzioni che poniamo nella cura della pelle del viso, eppure molto spesso sono completamente assenti dalla beauty routine quotidiana

Hand care: 5 step per mani bellissime anche d'inverno
Hand care: 5 step per mani bellissime anche d'inverno Shutterstock

L'inverno è una stagione davvero critica per la cura della pelle, che diventa progressivamente più secca e screpolata via via che le temperature si fanno meno clementi.

Le mani, come il viso e il collo, sono parti del corpo che vengono esposte continuamente agli agenti atmosferici, con l'aggravante che durante il giorno vengono lavate molto più spesso di quanto non accada per il viso, rendendole ancora più secche: ecco perché dobbiamo porre una cura ancora maggiore nella loro idratazione.

Oggi ti proponiamo la nostra formula perfetta per una hand care invernale per avere mani di fata anche durante la stagione fredda attraverso una detersione intelligente e una buona idratazione.

Hand care d'inverno: delicatezza e idratazione

Le mani dovrebbero godere delle stesse attenzioni che poniamo nella cura della pelle del viso, eppure molto spesso sono completamente assenti dalla beauty routine quotidiana: ecco come correre ai ripari e proteggerle dalle intemperie e dalle screpolature invernali.

1 – Uno scrub delicato

Lo scrub viene eseguito sul viso e sul corpo con una cadenza genericamente settimanale. Non sempre però abbiamo cura di sfregare lo scrub anche sul dorso delle mani, ed è un grave errore. Lo scrub sulle mani è necessario per rimuovere le cellule morte, schiarire le macchie cutanee dovute all'età e favorire il ricambio cellulare.

Si dovranno scegliere possibilmente prodotti specifici, che siano formulati in maniera da non essere eccessivamente aggressivi, soprattutto se la pelle delle mani è già arrossata, screpolata e secca a causa dello stress invernale. L'ideale sarebbe eseguire uno scrub delicato due volte alla settimana per almeno due settimane, e poi ripetere lo scrub una volta ogni sette giorni quando la situazione si sarà normalizzata.

Un consiglio: insistendo anche sull'area che circonda le unghie si preverrà anche la comparsa di cuticole e pellicine.

2 - Idratazione d'emergenza

Dopo lo scrub sarebbe ottimo applicare sulla pelle delle mani una maschera specifica, che può avere una formulazione cremosa, in gel oppure può essere costituita dagli innovativi guanti che vanno indossati per almeno 20 minuti affinché rilascino sulla pelle «preparata» dallo scrub tutte le sostanze nutritive di cui la pelle ha bisogno.

La maschera è una misura «di emergenza», da mettere in pratica quando le mani risultano particolarmente secche e provate dagli sbalzi climatici.

3 - Idratazione quotidiana

Oltre alla maschera da applicare periodicamente o in maniera occasionale, la pelle delle mani va idratata quotidianamente applicando una crema idratante al mattino ma soprattutto alla sera, in maniera che durante il riposo la pelle abbia modo di assorbirne completamente i principi nutritivi.

4 - Coprire le mani

Può sembrare una banalità, ma le mani vanno coperte il più spesso possibile, soprattutto quando si esce di casa e quando si entra in contatto con prodotti aggressivi come quelli per la pulizia della casa, solventi, vernici, polveri di vario genere eccetera. I guanti sono i migliori alleati delle mani!

5 - Lavarle nel mondo giusto

In media una persona arriva a lavare le mani dalle cinque alle otto volte al giorno, soprattutto se si trova in casa. Se si comincia una routine di bellezza per le mani è anche importante non annullarne l'efficacia sottoponendo le mani a uno stress inutile utilizzando saponi troppo aggressivi. Meglio puntare su prodotti specifici per il lavaggio delle mani che siano anche in grado di idratare la pelle mentre la detergono. La glicerina è un ingrediente naturale perfetto per questo scopo, meglio ancora se contenuta in un sapone neutro che non secca eccessivamente la pelle delle mani.