11 dicembre 2019
Aggiornato 02:00
Social network e dipendenza

Drogati di social: 7 giorni senza e scattano le crisi d’astinenza

I social network come Facebook, Instagram e le app per chattare come WhatsApp creano dipendenza come le droghe. Uno studio mostra che 7 giorni senza causano crisi d’astinenza

Social network e astinenza
Social network e astinenza Shutterstock

Sempre più diffusi e sempre più utilizzati, i social network come Facebook, Instagram ecc. e anche le applicazioni come WhatsApp creano dipendenza, proprio come le droghe. A sostenerlo è uno studio pubblicato sulla rivista Cyberpsychology, Behavior, and Social Networking, che mostra come dopo sette giorni di inutilizzo dei social scattino le crisi d’astinenza – anche qui, proprio come accade con le droghe pesanti.

Paura di restare senza social
I ricercatori dell’Università Karl Landsteiner a Krems (KL Krems) e dell’Università di Vienna in Austria hanno condotto questo studio proponendo a oltre 1.000 soggetti di età superiore ai 18 anni di sottoporsi a una serie di test ma, soprattutto, al doversi astenere dall’uso dei social per 7 giorni – tuttavia, potevano non essere del tutto ‘disconnessi’ continuando a utilizzare email, telefono, SMS. Nonostante questo, soltanto 152 di questi hanno accettato poiché per gli altri era un sacrificio troppo grande pensare di restare una settimana senza l’uso dei social – dimostrando già in partenza quanto peso abbiano queste abitudini. «La scarsa percentuale di adesione – ha spiegato il dott. Stefan Stieger del dipartimento di Psicologia della KL Krems e principale autore dello studio – suggerisce che per le persone che hanno scelto di prendere parte allo studio era già in partenza più facile stare senza social media per un breve periodo, quindi che i sintomi di astinenza osservati nel campione potrebbero essere in media più lievi rispetto a quelli che si potrebbero verificare in altri individui [quelli che hanno rinunciato allo studio] che potrebbero manifestare effetti ancora più pronunciati».

I sintomi d’astinenza
Durante il periodo di test, i ricercatori hanno osservato che i partecipanti che non dovevano utilizzare i social manifestavano in misura più o meno grande, o in diversi modi, alcuni tipici sintomi di astinenza come noia, ansia, cambiamenti d’umore, modifiche del comportamento ecc. Oltre a questo, gli autori hanno scoperto che quasi il 60% dei partecipanti ha avuto una ‘ricaduta’, ossia ha contravvenuto alla regola di non usare i social o WhatsApp prima dello scadere dei sette giorni di test. «Abbiamo riscontrato sintomi d’astinenza sia pur lievi tra i partecipanti, ma comunque simili a quelli associati con sostanze che danno dipendenza – continua il dott. Stieger – In particolare, abbiamo constatato un elevatissimo incremento del desiderio: la voglia eccessiva, quasi un bisogno psicofisico, di usare i social durante il periodo di astinenza. Questo effetto è stato addirittura misurabile non appena i partecipanti hanno potuto nuovamente usare i social».