14 novembre 2018
Aggiornato 05:00

Ad Halloween non solo zucca, anche i suoi semi fanno bene alla salute

La zucca, ormai simbolo anche in Italia dell’importata festa di Halloween, oltre a essere una decorazione è un alimento sano. Ma quanto sanno che anche i suoi semi fanno bene alla salute?
Halloween e zucche
Halloween e zucche (Yuganov Konstantin | shutterstock.com)

Avete deciso di scavare una zucca per utilizzarla come decorazione per Halloween? Bene, se questa è una di quelle che si possono mangiare – dato che esistono delle zucche decorative che sono tossiche – allora mentre si svuota del suo interno non buttate via i semi (e ovviamente anche la polpa) perché si possono far essiccare e salare (poco) per poi mangiarseli come snack salutare.

Come prepararli
Per preparare i semi di zucca per poi mangiarseli si possono prima mettere a bagno nell’acqua alcune ore per rimuovere i residui della zucca e le parti un po’ viscide e appiccicaticce. Dopo di che, si possono salare (meglio poco) o lasciare tal quali e far asciugare con della carta da cucina. Poi, se non si possiede un essiccatore, si possono mettere sul piano più in alto del forno acceso a 350 °C e lasciarli tostare per circa 15-20 minuti. Infine, una volta tostati e lasciati raffreddare, si possono consumare sbucciandoli o anche con la loro buccia, che è anch’essa salutare.

Le proprietà dei semi di zucca
La buccia dei semi di zucca, spiega la prof.ssa Judith Wylie-Rosett, della division head for health promotion and nutrition research preso il New York’s Albert Einstein College of Medicine, è ricca di fibra. Inoltre, diversi studi hanno associato il suo consumo a un ridotto rischio di malattie cardiache e obesità. I semi di zucca tostati e interi (con buccia e seme interno) contengono circa 5,2 grammi di fibre per porzione, mentre i semi sgusciati ne contengono 1,8 grammi.
I semi di zucca – sottolinea l’esperta – sono ricchi di molti altri nutrienti e sostanze salutari e benefiche, tra cui magnesio (una manciata di semi contiene quasi il 42% dell’apporto giornaliero di magnesio raccomandato), zinco (6,6 mg per porzione, pari a circa la metà della RDA giornaliera), ferro, manganese, selenio ecc. E poi triptofano, una sostanza naturale che favorisce il buon sonno, cucurbitina, acido linolenico, Omega-3, vitamina C, vitamina E, vitamine del gruppo B, vitamina K e altri ancora. I semi di zucca, inoltre, sono stati correlati da molti studi a un ridotto rischio di diversi tipi di cancro, tra cui quello della prostata e del seno. I semi di zucca riducono i livelli di glicemia nel sangue, il loro olio combatte ipertensione e colesterolo alto. Insomma, non buttate i semi, ma gustateveli anche dopo Halloween.