23 febbraio 2020
Aggiornato 22:00
Sanità

Torino, apre all'ospedale di Moncalieri il nuovo servizio di Otorinolaringoiatria

L'assessore Saitta: non fare nuove sale avrebbe portato alla chiusura dell'ospedale

Ospedale
Ospedale Shutterstock

Torino - Saranno inaugurati giovedì 5 aprile, alle 15:30, il nuovo blocco operatorio, il nuovo servizio di Otorinolaringoiatria e il servizio di Endoscopia dell'ospedale Santa Croce di Moncalieri (Torino).

I lavori effettuati dall'Asl To5 si sono conclusi nei giorni scorsi, grazie a 2,9 milioni di investimento, che non ha subito sforamenti. Sono state progettate e costruite tre nuove sale operatorie con locali connessi e nuovo servizio di sterilizzazione, ricollocati e ammodernati i servizi di Otorinolaringoiatria ed Endoscopia (quest'ultimo in funzione già dalla scorsa estate), già realizzata e attivata la sala dell'emergenza, ai cui lavori è stata data precedenza per poter garantire il prima possibile il trattamento delle emergenze chirurgiche di Pronto soccorso.

«Questo intervento era assolutamente necessario − ha spiegato l'assessore piemontese alla Sanità, Antonio Saitta − Non realizzare le nuove sale avrebbe portato alla chiusura dell'ospedale di Moncalieri, sia per ragioni normative sia per ragioni di sicurezza delle cure, e dunque all'interruzione dei servizi. Servizi che in futuro verranno ulteriormente rafforzati con l'entrata in funzione del nuovo ospedale unico dell'Asl To5». Le attività nei nuovi reparti saranno avviate per la seconda metà di aprile, al termine della bonifica finale e della sterilizzazione del blocco operatorio.