17 ottobre 2019
Aggiornato 07:30
Problemi maschili

Eiaculazione precoce, la soluzione si trova nei piedi

Uno studio dell'ospedale Yuksek Ihtisas in Turchia ha rivelato che la stimolazione dei piedi può rimediare al problema dell’eiaculazione precoce negli uomini

Eiaculazione precoce
Eiaculazione precoce Shutterstock

TURCHIA – Sono molti gli uomini che oggi soffrono di un disturbo chiamato eiaculazione precoce. Le proposte circa la possibilità di porvi rimedio sono anche qui tante: dallo spray alla consulenza psicologica. Quello che ancora non c’era è un metodo sviluppato dai ricercatori dell'ospedale Yuksek Ihtisas in Turchia che sfrutta la stimolazione dei piedi: nello specifico, il nervo tibiale. E pare che funzioni davvero.

La stimolazione
Secondo gli scienziati turchi, la stimolazione con una lieve corrente elettrica di questo nervo, agendo a livello della caviglia, può concretamente far dire addio all’eiaculazione precoce. Gli esperti ritengono che funzioni perché, dalla caviglia, la stimolazione elettrica parte dalla caviglia e arriva ad altri nervi che si trovano nel bacino e che controllano i muscoli sessuali.

La prova
Per valutare se quanto da loro ritenuto fosse vero, i ricercatori hanno reclutato 30 uomini con il problema dell’eiaculazione precoce, che poi sono stati sottoposti alla stimolazione del nervo tibiale. L’idea è che questo tipo di stimolazione elettrica, nel corso del tempo ‘riqualifichi’ i muscoli sessuali in modo che siano meno inclini agli spasmi incontrollati e frequenti. Dopo i test condotti sui volontari, i risultati hanno mostrato che i tempi del rapporto si erano allungati rispetto a prima del trattamento. Per questo motivo, secondo gli autori che hanno pubblicato i risultati dello studio sulla rivista European Urology, il metodo funziona. Chi vuole provare?