7 dicembre 2019
Aggiornato 07:00
Bicarbonato di sodio

Bicarbonato, 7 usi (e controindicazioni) che non ti aspetti

Il bicarbonato di sodio è un prodotto particolarmente utile e versatile. Spesso, però, non ci si rende conto degli eventuali pericoli durante l’utilizzo. Ecco come usarlo nel migliore dei modi

Bicarbonato di sodio
Bicarbonato di sodio Shutterstock

Sembra una polverina comune, come tante altre, invece ci riserva molte sorprese inaspettate. Il bicarbonato di sodio, infatti, può essere utilizzato per il nostro benessere, per rendere più facile la nostra vita in cucina e per l’igiene della casa. Scoperto all'epoca di Lavoisier intorno al XVIII secolo, il metodo di produzione al giorno d’oggi è quello denominato Solvay: consiste nel far passare ammoniaca e anidride carbonica in una soluzione di cloruro di sodio. La reazione che ne deriva produce cloruro di ammonio e, in seguito, bicarbonato di sodio. Ecco tutto ciò che puoi fare con il bicarbonato di sodio.

È veri che Il bicarbonato aiuta la digestione?
Il bicarbonato, da tempo, viene ritenuto un ottimo digestivo. In realtà, a causa della sua basicità potrebbe essere considerato solo un antiacido. Tuttavia, è importante porre attenzione a quando lo si assume: utilizzato a stomaco pieno, infatti, potrebbe dar luogo a una violenta reazione acido-basico una volta entrato a contatto con l’acido cloridrico. Quando il bicarbonato entra a contatto con tale sostanza, infatti, viene sviluppata anidride carbonica allo stato gassoso. Entro breve tempo si assiste a una dilatazione dello stomaco che stimola la produzione dell’ormone gastrina. Questo, a sua volta, aumenta la produzione di acido cloridrico. Ne consegue gonfiore addominale e meteorismo. Tuttavia la sensazione che si percepisce è di una migliore digestione – probabilmente a causa di un aumento della velocità di svuotamento dello stomaco. Se utilizzato in maniera frequente, il bicarbonato potrebbe aumentare il problema della pirosi gastrica.

  • Sapevi che…?
    Il bicarbonato, nei medicinali, viene utilizzato in associazione al dimeticone, un composto che evita la produzione di anidride carbonica.

Il bicarbonato può essere utilizzato in caso di ipertensione?
Il bicarbonato di sodio non dovrebbe essere utilizzato in maniera troppo frequente dalle persone che soffrono di ipertensione. Quando il sodio assiste a una dissociazione, il bicarbonato si trasforma in uno ione idrogenocarbonato. Tuttavia, l’eccesso di Sali di sodio nei succhi (o altri prodotti alcalinizzanti), potrebbe causare problemi di ipertensione, cardiaci e renali.

Frutta e verdura più sicura? Sì lo dice l’OMS
Lo facevano già le nostre nonne: aggiungere del bicarbonato durante il lavaggio di frutta e verdura. Oggi persino il Ministero della Salute raccomanda di pulire bene la frutta e la verdura, prima del consumo, con una soluzione a base di acqua e bicarbonato. Alcune ricerche, infatti, sono riuscite a dimostrare come questo escamotage sia in grado di eliminare fino al 90% in più dei microorganismi presenti nei vegetali. È sufficiente aggiungere un cucchiaio nell’acqua di lavaggio, lasciarla in ammollo per una decina di minuti, quindi risciacquare con cura. Se vuoi velocizzare il processo, con la frutta puoi utilizzare una pasta preparata con una parte di acqua e tre di bicarbonato, da sfregare direttamente sulla buccia.

E’ un rimedio efficace in caso di allergie?
Il bicarbonato sembra essere un ottimo rimedio per evitare le allergie, specie quelle da acari. Per esempio si può sparge la polvere sui tappeti lasciandola agire per un paio d’ore. Dopodiché si può rimuovere il tutto con un semplice aspirapolvere. Et voilà: gli acari saranno spariti totalmente a un prezzo piuttosto economico. Allo stesso modo si possono eliminare gli acari dai peluches e cuscini utilizzando una soluzione a base di acqua e bicarbonato. Si lascia agire per tutta la notte poi si passa al risciacquo e si fa asciugare al sole. Gli acari possono essere rimossi anche dai termosifoni pulendoli spesso con una miscela a base di bicarbonato.

Il bicarbonato riduce i sintomi del raffreddore?
Il bicarbonato di sodio non è un antivirale, tuttavia può aiutare a mitigare i sintomi del raffreddore decongestionando le mucose nasali. In questa maniera si può tornare a respirare in modo più efficiente anche durante la malattia. Per farlo è sufficiente aggiunge un cucchiaio di bicarbonato in 500ml di acqua calda e attendere che l’azione del prodotto, unita all’umidità dell’acqua, aiuti a espellere il muco che si è accumulato.

Gli spazzolini possono essere utilizzati con il bicarbonato?
Altro uso meno comune è quello dell’igienizzazione degli spazzolini da denti con acqua calda e bicarbonato. Si possono lasciare un’intera notte immersi nella soluzione e il giorno dopo saranno come nuovi. Il metodo può essere utilizzato anche per pulire le protesi dentali: si aggiungono 5 grammi di bicarbonato in 100ml di acqua. Infine, puoi anche lavarti i denti con il bicarbonato aggiungendone un cucchiaino nella vaschetta del tuo idropulsore.