28 maggio 2020
Aggiornato 21:00
Doniamo un sorriso

Doniamo un sorriso, la campagna che dona un po’ di speranza ai bambini in difficoltà

Arriva la campagna di emergenza sorrisi, "doniamo un sorriso" permetterà a molti bambini provenienti da tutti i paesi poveri o disagiati di avere a disposizione cure mediche appropriate

Dal 1 al 6 ottobre torna la campagna «Doniamo un Sorriso». Basteranno soli 2 o 5 Euro inviati tramite un sms al numero 45540. Da ormai 7 anni l’obiettivo di Emergenza sorrisi è quello di donare la speranza di una vita migliore a tutti i bambini dei paesi più poveri.

 La salute, prima di tutto
I soldi aiuteranno ad aiutare i bambini affetti da gravi malformazioni del volto: come la labio–palatoschisi. Ogni 3 minuti, ad esempio, nel mondo nasce un bambino con          Labiopalatoschisi, una patologia che si presenta alla nascita causando difficoltà ad alimentarsi, parlare o persino respirare.  Ma il team di medici si prodiga anche per risolvere altre patologie più serie come le malformazioni cranio facciali, ustioni, traumi bellici, patologie oculistiche, tumori.

170.000 vittime ogni anni
Nei Paesi in via di sviluppo questa patologia ha un’incidenza altissima, molto superiore ai Paesi Europei e alla media dell’Italia. Si stima, infatti, che in alcuni Paesi in via di sviluppo un bambino ogni 300 nasca con malformazioni del volto - 170.000 bambini ogni anno - e la carenza di strutture mediche specializzate rendono questa patologia un problema di proporzioni immense, causando isolamento e emarginazione per i bambini che ne sono affetti e le loro famiglie.   

I risultati raggiunti fino ad ora
Sono stati raggiunti ottimi risultati negli ultimi anni, proprio grazie a Emergenza Sorrisi: 4178 sono gli interventi chirurgici realizzati; 573 i medici locali professionisti coinvolti nei corsi di formazione; 369 i volontari italiani (di cui 170 medici); 424 i bambini operati gratuitamente solo nell’anno 2016; 175 i partner aziendali e 27000 i sostenitori; 17 i Paesi che ospitano le missioni di "Emergenza Sorrisi" in Africa e Medio Oriente, e 10 le Ong affiliate nei Paesi esteri.

Come cambia il mondo
«Doniamo un Sorriso e continuiamo a cambiare il mondo ognuno secondo le proprie possibilità: chi partecipando alle missioni, chi contribuendo economicamente - afferma il Presidente Emergenza Sorrisi ONG, Dr Fabio Massimo Abenavoli -  chi spendendosi con azioni di sostegno e chi di volontariato per favorire un’azione di comunicazione e di coinvolgimento a favore dei più deboli ed emarginati».

La campagna di raccolta fondi
La campagna di raccolta fondi, che viene ora lanciata, permetterà a "Emergenza Sorrisi" di intervenire in favore dei bambini affetti da gravi malformazioni facciali e ustioni organizzando missioni mediche in Paesi come l’Iraq, il Senegal, il Benin, il Burkina Faso, dove migliaia di bambini soffrono per le loro condizioni e sono in attesa di un gesto di solidarietà per tornare a sorridere e a vivere una vita normale. 

 

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal