Torta alla cannabis

Porta una torta da Amsterdam: contiene cannabis e intossica i genitori

Un 22enne di Pordenone va ad Amsterdam per un viaggio. Al suo ritorno porta una torta che contiene cannabis. I genitori la mangiano e finiscono al pronto soccorso

Torta alla cannabis
Torta alla cannabis (Slava Galaka | Shuttrstock)

PORDENONE - Un giovane ragazzo di Pordenone torna a casa dopo una vacanza ad Amsterdam e porta un regalo ai propri genitori. Ma quello che non sanno il padre e la madre è che il dono contiene una sorpresa totalmente inaspettata. I dettagli della vicenda.

Il gusto strano della torta
Una torta bella, colorata e dalla forma di un plum-cake. Ha tutto l’aspetto di un dolce artigianale, buono e salutare. Apparentemente migliore di quelli industriali. Ciò che i genitori del 22enne non sanno, però, è che l’ingrediente principale della torta è decisamente insolito. Non a caso la coppia finisce poco dopo all’ospedale in stato confusionale.

Cosa al pronto soccorso
Ciò che il 22enne di Casarsa della Delizia (Pordenone) non aveva comunicati ai genitori, è che il dolce conteneva cannabis. Secondo quanto riportato dal corriere delle alpi, la coppia, totalmente ignara della presenza di Cannabis nella torta, ne mangia in abbondanza. Ed è così che i genitori di 58 e 54 anni si ritrovano poche ore dopo al Pronto Soccorso di San Vito al Tagliamento a causa dello strano stato di confusione mentale.

Sbalorditi dalla diagnosi
Non è poi tanto difficile capire che i genitori, dopo essersi recati al pronto soccorso, rimangono completamente sbalorditi dalla diagnosi: «stato confusionale dovuto all'assunzione di cannabinoidi». I genitori, ancor più confusi da quanto dichiarato dai medici, hanno chiesto spiegazioni. E come è logico pensare, subito dopo è venuta alla luce la verità: la torta conteneva cannabis.

La denuncia
Per fortuna i genitori sono stati dimessi senza aver riportato danni permanenti, tuttavia il figlio è stato denunciato per aver portato nel nostro paese sostanze proibite. Ma non è finita qui, perché i carabinieri hanno poi effettuato una perquisizione presso il domicilio della famiglia. E, sorpresa: sono state trovare anche delle bustine di una tisana alla cannabis. Pare che questa sia servita al 22enne come accompagnamento alla torta. Per fortuna, almeno queste sono state rifiutate dai genitori che hanno preferito consumare il dolce insieme a bibite, decisamente più tradizionali ma meno tossiche.