19 dicembre 2018
Aggiornato 16:30

Piangere dopo aver fatto sesso. Ecco perché accade

Piangere dopo aver fatto sesso è un fenomeno molto più diffuso di quanto si pensi. Ma non c’è da preoccuparsi: significa che il momento precedente è stato meraviglioso

Piangere dopo aver fatto sesso
Piangere dopo aver fatto sesso (VGstockstudio | Shutetrstock)

Il sesso – per ora – è ancora uno dei piaceri più belli, gratuiti e non tassabili che la vita ci mette a disposizione. Nonostante ciò sono molte le persone che subito dopo aver fatto l’amore provano una sensazione di profonda stanchezza, sonnolenza e – in alcuni casi – persino pianto. Ma se è un momento così speciale, piacevole e divertente perché mai dovrebbe venirci da piangere? Ce lo spiegano alcuni scienziati.

L’orgasmo cambia tutto
Quando c’è il tempo e le condizioni e di fronte a noi si trova la persona che amiamo - o che ci attrae particolarmente - fare sesso è quanto di più piacevole e liberatorio possa esistere a questo mondo. Questo lo sappiamo tutti. Ciò che invece non tutti sanno è perché – subito dopo aver avuto un orgasmo – alcune persone si mettono a piangere. Il che potrebbe apparire molto strano considerando che abbiamo appena terminato di fare una cosa estremamente piacevole. Ma gli esperti ci tranquillizzano: il fenomeno è più diffuso di quanto si creda, sia negli uomini che nelle donne.

Un problema fisiologico
Niente allarmismi: non si tratta affatto di un problema di coppia. Il vostro partner non si sente colpa perché vi sta tradendo con un’altra persona, né pensa che sia stato un momento triste anziché fantastico. Secondo gli esperti dell’australiana Queensland University of Technology, il 46% delle donne ha già vissuto questa esperienza. E alla base non ci sono neppure traumi o mancanza d’amore. Si tratta di un problema prettamente fisiologico. Questo è quanto riporta anche il sito focus.it.

Gli ormoni del benessere
Secondo il team coordinato da Robert Schweitzer, il problema sarebbe riconducibile ai cosiddetti ormoni del benessere: l’ossitocina e le endorfine. Sostanza che, dopo aver avuto un exploit iniziale, calano vertiginosamente dopo l’orgasmo. Il risultato è un senso di tristezza che pervade tutto l’essere. Un po’ come dire che dobbiamo pagarla dopo aver avuto un’esperienza così intensa.

La psicologia
D’altro canto gli esperti ipotizzano anche che la tristezza possa derivare dal fatto che abbiamo appena avuto un’esperienza paradisiaca e che, ahimè, è terminata. Anche perché tutti sappiamo quanto veloce possa essere un orgasmo. Quindi, qualunque delle ipotesi sia vera il problema è dovuto al fatto che pochi istanti prima abbiamo passato un momento meraviglioso e subito dopo è svanito come una bolla di sapone. Sintomo che l’essere umano dovrebbe dedicare più tempo a fare l’amore.