29 settembre 2020
Aggiornato 21:30
Malattie e rischi

Le donne con endometriosi a più alto rischio malattie cardiache e infarto

Le donne giovani, al di sotto dei 40 anni, sono più a rischio infarto del miocardio e malattie cardiache quando siano affette dall’endometriosi, la malattia che colpisce l’utero delle donne in età fertile

BOSTON – Le donne con endometriosi pare siano anche più a rischio di malattie cardiache e di essere vittime di un infarto del miocardio. Questo l’avvertimento che giunge dall’American Heart Association e uno studio pubblicato sulla rivista Circulation: Cardiovascular Quality and Outcomes.

Il legame pericoloso
Vi sarebbe dunque un legame pericoloso tra l’endometriosi e le malattie coronariche. Ecco quanto emerge dallo studio prospettico condotto dai ricercatori della Harvard Medical School di Boston, Massachusetts, durato 20 anni. Per lo studio sono state coinvolte 116.430 donne, che facevano parte del Nurses’ Health Study II. Durante il periodo di follow-up, a 11.903 donne è stata diagnosticata l’endometriosi.

I numeri del rischio cardiaco
Sempre durante i 20 anni di osservazione, i ricercatori hanno scoperto che, rispetto alle donne senza endometriosi, le donne a cui era stata invece diagnosticata la malattia avevano

  • 1,35 volte più probabilità di avere bisogno di un intervento chirurgico o stenting per aprire le arterie bloccate
  • 1,52 volte più probabilità di avere un infarto o attacco di cuore
  • 1,91 volte più probabilità di sviluppare l’angina pectoris (dolore al petto).

Peggio le giovani
Secondo i risultati dello studio, ad avere la peggio erano le giovani donne con endometriosi: in particolare quelle di o al di sotto dei 40 anni. Nello specifico, avevano tre volte più probabilità di essere vittime di infarto, dolore toracico o avevano bisogno di cure per le arterie bloccate. «Le donne con endometriosi devono essere consapevoli del fatto che possono essere a più alto rischio di malattie cardiache rispetto alle donne senza endometriosi – ha sottolineato Fan Mu, autore principale dello studio – e questo aumento del rischio può essere più elevato da giovani».

Colpa dell’intervento?
A far aumentare il rischio di infarto e malattie cardiache pare non sia soltanto l’endometriosi, ma anche il trattamento della malattia stessa. I ricercatori hanno infatti trovato che questo rischio aumentava a seguito del trattamento chirurgico dell’endometriosi come la rimozione dell’utero o delle ovaie. La menopausa chirurgicamente indotta prima del tempo naturale può aumentare il rischio di malattie cardiache e il rischio elevato può essere più evidente in giovane età. «E’ importante per le donne con endometriosi, anche giovani donne, adottare abitudini di vita salutari per il cuore, essere sottoposte a screening per le malattie cardiache dai loro medici, e avere familiarità con i sintomi, perché la malattia di cuore rimane la principale causa di morte nelle donne», conclude la dott.ssa Stacey A. Missmer, direttore di studi epidemiologici in Medicina della riproduzione presso il Brigham and Women ‘s Hospital e autore senior dello studio.