19 novembre 2019
Aggiornato 12:00

Salvini: «Savoini non l'ho invitato io in Russia, non so cosa facesse»

Le parole del Ministro dell'Interno Matteo Salvini in conferenza stampa al termine dell'incontro al Viminale con i gestori delle discoteche

Il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini
Il Ministro dell'Interno, Matteo Salvini ANSA

ROMA - Gianluca Savoini «non è stato invitato dal ministro o dal Ministero dell'Interno» né a Mosca al vertice dell'ottobre 2018, con il ministro dell'Interno russo, né a Villa Madama a Roma nell'incontro con Vladimir Putin della scorsa settimana: «Produrrò i documenti di tutta la gente che ha viaggiato con me, gente pericolosa...». Così il leader della Lega e ministro dell'Interno Matteo Salvini durante una conferenza stampa al Viminale.

Inchiesta ridicola

«Cosa ne so cosa ci faceva al tavolo» al vertice di Mosca? «Chiedetelo a lui. C'è tanta gente con me alle riunioni. È una inchiesta ridicola, io faccio il ministro dell'Interno e mi occupo di cose serie», ha concluso Salvini.