15 ottobre 2021
Aggiornato 22:30
Fratelli d'Italia

Giorgia Meloni: «Nostalgici del fascismo sono utili idioti della sinistra»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Chi non ha fatto i conti col passato non ha dignità per darmi lezioni. Polonia? Letta grida allo scandalo, ma è come Merkel in Germania»

Il Presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni
Il Presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni ANSA

«Nel dna di Fratelli d'Italia non ci sono nostalgie fasciste, razziste, antisemite. Non c'è posto per nulla di tutto questo. Nel nostro dna c'è il rifiuto per ogni regime, passato presente e futuro. E non c'è niente nella mia vita, come nella storia della destra che rappresento, di cui mi debba vergognare o per cui debba chiedere scusa. Tantomeno a chi i conti con il proprio passato, a differenza di noi, non li ha mai fatti e non ha la dignità per darmi lezioni». Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, respinge così in una intervista al Corriere della sera, le polemiche seguite all'inchiesta di Fanpage sui presunti rapporti fra il suo partito e l'estremismo neofascista e neonazista.

«Quella più arrabbiata - dice - sono io. Io che ho sempre detto 'nessuno si azzardi a giocare su certe cose', che ho allontanato soggetti ambigui, chiesto ai miei dirigenti la massima severità su ogni rappresentazione folkloristica e imbecille, anche con circolari ad hoc. Perché i nostalgici del fascismo non ci servono: sono solo utili idioti della sinistra che li usa per mobilitare il proprio elettorato. Si è chiesta - conclude Meloni - perché mentre noi marginalizziamo questa gente la sinistra la valorizza dandole un peso che non ha mai avuto?».

«Polonia? Letta grida allo scandalo, ma è come Merkel in Germania»

«Il segretario del Pd oggi grida allo scandalo perché la Corte Costituzionale polacca rivendica la supremazia dell'ordinamento interno rispetto a quello della Ue. Dimentica però che è esattamente quanto fatto più volte dalla Germania della Merkel, che anche di recente ha ribadito che le norme europee si applicano in Germania solo se non ledono l'interesse nazionale tedesco e non contrastano con la loro Costituzione. Perché per il Pd, partito asservito all'asse franco tedesco, la UE dovrebbe essere una bizzarra unione nella quale Francia e Germania dettano le regole e fanno quello vogliono e gli altri Stati obbediscono in silenzio. Per questo la sinistra italiana piace così tanto in Europa e così poco ai patrioti italiani. Fratelli d'Italia la pensa come le Corti costituzionali tedesca, polacca e altre: la Costituzione voluta, votata e difesa dal popolo italiano viene prima delle norme decise a Bruxelles. Perché si può stare in Europa anche a testa alta, non solo in ginocchio come vorrebbe la sinistra».

Meloni a Madrid nel week end per convention nazionale Vox

Il presidente di Fratelli d'Italia e dei Conservatori europei (ECR Party), Giorgia Meloni, sarà oggi, sabato 9 ottobre, e domenica 10 ottobre, a Madrid per partecipare a «VIVA 21. La Spagna in piedi», grande evento nazionale organizzato dal partito spagnolo VOX presieduto da Santiago Abascal.

Meloni sarà accompagnata da una delegazione di FdI composta dal co-presidente del gruppo ECR nel Parlamento Europeo, Raffaele Fitto, e dall'eurodeputato Vincenzo Sofo. L'intervento del presidente di FdI è previsto per domenica 10 ottobre alle ore 12. L'appuntamento, spiega una nota di Fdi, si colloca nel solco della sempre più stretta collaborazione tra Fratelli d'Italia e VOX nell'ambito della famiglia dei Conservatori europei: una partnership politica e culturale si pone tra gli obiettivi di rafforzare il gruppo ECR a livello internazionale, difendere la sovranità dei popoli e le radici dell'Europa, valorizzare le identità delle Nazioni e rinsaldare l'alleanza tra Stati mediterranei.