22 settembre 2021
Aggiornato 21:30
Centrodestra

Carfagna replica a Salvini: «Problema siete voi che parlate come Forza Nuova»

Il Ministro di Forza Italia: «Io sono una donna di centrodestra, ma un centrodestra che crede nella scienza, nei vaccini, nell'integrazione europea e che non ha dubbi sulla collocazione geopolitica dell'Italia»

Mara Carfagna
Mara Carfagna ANSA

«Il problema non è il centrodestra che parla come Letta, ma il centrodestra che parla come un gruppuscolo d'opposizione e che magari liscia il pelo a Forza Nuova...». Lo ha detto Mara Carfagna, ministra per il Sud, replicando dalla Festa dell'Unità di Firenze alle critiche della Lega, che con Nicola Molteni aveva paragonata le posizioni di Carfagna e Gelmini su Lamorgese a quelle di Enrico Letta.

«Non mi faccio dare la patente di centrodestra da chi strizza l'occhio ai no-Vax, ai no-euro, ai no-green pass. Io sono una donna di centrodestra, ma un centrodestra che crede nella scienza, nei vaccini, nell'integrazione europea e che non ha dubbi sulla collocazione geopolitica dell'Italia, rafforzando il patto atlantico e l'integrazione europea, che alimenta speranze non paure, che quando decide di stare al governo sta al governo e non recita due parti in commedia, lasciando la protesta all'opposizione. Spostare il centro verso le estreme è un'operazione sbagliata, suicida, allontanerà il centrodestra del governo e consegnerà al centrosinistra l'egemonia del potere esecutivo», ha affermato Carfagna, concludendo: «Il problema è un centrodestra che a volte parla come Forza Nuova».

«Obbligo vaccinale per dipendenti pubblici non è tabù»

«L'obbligo vaccinale per i dipendenti pubblici non è un tabù. Va garantito a tutti i cittadini il diritio di accedere ai servizi. L'obiettivo è tornare alla normalità, e abbiamo il dovere di ragionare sull'obbligo vaccinale senza alcun tipo di pregiudizio». Quanto alle proteste violente di alcuni gruppi No Vax, Carfagna ha concluso: «Vanno perseguite con il massimo del rigore e della serietà».

«La libertà di manifestazione non va confusa col sabotaggio degli spostamenti, del lavoro e della vita di chi si è vaccinato, la maggioranza degli italiani. I no-vax e i no-green pass che tentassero di bloccare i trasporti, vanno perseguiti con tutti gli strumenti del codice penale».

Rotondi: «Lega in fase Bertinotti»

«Trovo inaccettabile la campagna della Lega contro uno dei più importanti ministri del governo di cui fa parte. Assieme al Pd, protagonista di altre simili scaramucce, la Lega è in piena 'fase Bertinotti'. Da Forza Italia sta venendo un esempio di responsabilità. I gruppi parlamentari di Fi hanno il dovere di rimanere uniti, perché ci saranno in questi mesi più tentativi di frantumare questo importante presidio di saldezza del sistema-Paese più che del governo». Lo ha dichiarato l'ex ministro Gianfranco Rotondi, Deputato di Forza Italia.