24 ottobre 2019
Aggiornato 06:00

Matteo Renzi: «Non voglio fare la prossima campagna elettorale con i 5 Stelle»

Il leader di Italia Viva: «Io sto da un'altra parte... Vedo Virginia Raggi a Roma... La vera autonomia è quella dei sindaci, non quella salviniana»

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi
Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi ANSA

ROMA - L'alleanza con M5s per Matteo Renzi è rigorosamente limitata al governo attuale, il leader di Italia Viva lo ha detto parlando al Festival delle città organizzato da Ali-Autonomie locali italiane. «Io non ci voglio mica fare la prossima campagna elettorale con i 5 stelle, ci facciamo il governo ma io sto da un'altra parte... Vedo Virginia Raggi a Roma...».

Intelligente Iva al 4% per investimenti green

Matteo Renzi è pronto a discutere la proposta di ridurre al 4% l'Iva per i Comuni che fanno investimenti «green», idea lanciata da Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e presidente di Ali-Autonomie locali italiane. Parlando al Festival delle città, Renzi ha spiegato: «Il ragionamento di Matteo è corretto, adesso lo verificheranno i nostri ragazzi in Parlamento...». Ha aggiunto il leader di Italia Viva: «La proposta è intelligente, vanno capite le coperture e il quantum. La proposta di Ricci è intelligente: le barriere architettoniche hanno il 4% di Iva, se mi abbassate l'Iva sugli investimenti green... Quando arriverà la proposta di Ali ci siamo».

Fioramonti consolidi i muri delle scuole

Il ministro dell'Istruzione dovrebbe pensare a consolidare i muri delle scuole anziché preoccuparsi di cosa «attaccarci. Abbiamo un ministro dell'istruzione che tutti i giorni ci parla di crocifisso, merendine, vuole attaccare al muro la foto di Mattarella... Invece che pensare a cosa attaccare al muro, pensasse a rendere i muri più solidi».

Vera autonomia è dei sindaci, non quella salviniana

Per Matteo Renzi il dibattito sull'autonomia deve coinvolgere i sindaci italiani, anzi «l'autonomia non è quella salviniana delle regioni, ma quella dei sindaci. I sindaci sono la parte più significativa della politica italiana», ha spiegato Renzi. Per il leader di Italia viva «i sindaci devono essere protagonisti più di quanto lo siano stati del dibattito sulle autonomie. La vera sfida sull'autonomia si gioca nel dare poteri diversi ai primi cittadini».