24 ottobre 2019
Aggiornato 01:00

Zingaretti a Salvini: «Crei problemi invece di risolverli»

Il Segretario del Partito Democratico: «Nel frattempo, finito l'ennesimo show del ministro, consiglio al nostro governo di occuparsi delle centinaia di crisi aziendali». Casini: «Giustificare illegalità precedente pericoloso»

Il Segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti
Il Segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti ANSA

ROMA - «Finisce in un clima di drammatica tensione e nell'unico modo in cui poteva finire, e cioè con lo sbarco dei 42 naufraghi nel porto di Lampedusa, una vicenda gestita male e in maniera esclusivamente propagandistica dal ministro dell'Interno Salvini». Lo ha dichiarato in una nota il segretario del Partito democratico, Nicola Zingaretti.

Zingaretti: «Il Governo non risolve i problemi»

«Gli sbarchi - ha aggiunto - continuano tutti i giorni ma questo è l'unico governo al mondo che i problemi non li risolve, li crea mettendo in contrapposizione principi che dovrebbero vivere insieme come sicurezza, legalità e umanità. Ora la magistratura verifichi e indaghi per stabilire se ci sono stati reati».

«Finito l'ennesimo show del Ministro»

«Ringrazio - ha detto ancora Zingaretti - la Guardia di Finanza e le forze dell'ordine, cui va la nostra solidarietà, per l'opera svolta in una situazione difficilissima sempre con estrema professionalità. L'unica cosa certa è che non si può andare avanti così l'Italia deve dotarsi una seria politica dell'immigrazione che coinvolga i Paesi europei. Una politica europea per seria politica di governo dei flussi migratori che contrasti l'illegalità e rafforzi percorsi di integrazione e legalità. Nel frattempo, finito l'ennesimo show del ministro, consiglio al nostro governo di occuparsi delle centinaia di crisi aziendali nel paese che stanno esplodendo nel nostro Paese. Meno demagogia e più atti concreti per il lavoro: di questo l'Italia ha bisogno», ha concluso il leader del Pd.

Casini: «Giustificare illegalità precedente pericoloso»

«Il procuratore di Agrigento, lo stesso che ha messo in stato di accusa il ministro dell'Interno Salvini, ha detto parole inequivocabili sul comportamento inammissibile dell'equipaggio della Sea Watch. Mi auguro che qualcuno nel Pd incominci a fare una riflessione seria». Lo ha detto in una nota Pier Ferdinando Casini, senatore del gruppo Autonomie, eletto nel Pd. «L'umanità è un valore indisponibile che non ha nulla a che fare con atteggiamenti violenti e illegali. Giustificarli apre un precedente pericoloso, a meno che non si vogliano scimmiottare i centri sociali», ha sottolineato l'ex leader dell'Udc.