24 ottobre 2019
Aggiornato 01:00

Giorgia Meloni: «Noi e la Lega siamo in grado di dare un Governo stabile al Paese»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Forza Italia prima di parlare di assetti chiarisca la sua collocazione. Se cade il Governo, c'è solo il voto»

La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni
La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni ANSA

ROMA - «Alle Europee abbiamo dimostrato con i nostri voti che, assieme alla Lega, siamo in grado di dare un governo stabile, con una linea chiara e condivisa, al Paese. E che gli italiani ci stanno chiedendo di farlo». Lo ha detto il presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni in una intervista al Corriere della sera.

Forza Italia chiarisca sua collocazione

«Penso che prima di parlare degli assetti della coalizione - ha rilevato Meloni - Forza Italia debba chiarire la sua collocazione. Non faccio il buttafuori o il buttadentro dell'alleanza. Sto andando a Napoli dove incontrerò gli altri leader del mio gruppo in Europa, i Conservatori europei. Dall'altra parte vedo che il Ppe ipotizza di stare in una santa alleanza che va dai Verdi al Pse a Macron. Ma come, Berlusconi non aveva detto che non avrebbe fatto patti col Pse? Allora esca dal Ppe. Allo stesso tempo - ha aggiunto - serve una parola ferma in chiave interna: io e Salvini abbiamo detto che, se cade il governo, c'è solo il voto. Berlusconi non mi sembra abbia escluso anche altre ipotesi».

L'«allargamento» di Fratelli d'Italia

Su Toti Meloni ha detto: «Stimo Giovanni e condivido molte delle cose che dice, vorrei ribadire che il mio partito si sta muovendo da tempo sulla strada dell'allargamento e dell'apertura a mondi civici, politici, sociali non tradizionali della Destra. Il nostro appello è già stato raccolto, dagli elettori e da tante personalità che continuano ad avvicinarsi anche a noi in queste ore».

Politica riconosca specificità della Sardegna

«Non sono io a dover chiedere qualcosa ai sardi ma sono i sardi a dover chiedere alla politica di riconoscere la specificità di una terra dalle grandi potenzialità e dai grandi bisogni. Continuità territoriale, zona franca, infrastrutture, amministrazioni che hanno necessità di investire di più sulla loro vocazione: sono tutti temi che Fratelli d'Italia considera prioritari e che abbiamo già portato in Parlamento. Grandi questioni che possono essere affrontate e risolte solo da amministrazioni capaci di avere una visione e che non si occupano solamente della gestione del quotidiano. La mia giornata in Sardegna inizia da Sassari, città dal grande patrimonio culturale, sede di una importante e storica università, che ha bisogno di sviluppo per far interagire l'entroterra con le bellissime coste della provincia, lunghe 35 chilometri». Lo ha detto a margine della visita a Sassari, prima tappa del tour di oggi in Sardegna che toccherà anche Alghero e Cagliari, il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.