21 ottobre 2019
Aggiornato 13:00

Sala a Zingaretti: «Il Pd non basta, servono nuove forze»

Il Sindaco di Milano: «Alle Europee c'è un solo vincitore che è Salvini». Zingaretti: «Leader centrosinistra? Non si parte da me»

Nicola Zingaretti e Beppe Sala
Nicola Zingaretti e Beppe Sala ANSA

MILANO - «Io sono contento per il Pd, credo che Zingaretti abbia fatto tutto il possibile, non ho nessuna riserva e nessun dubbio su Zingaretti, ma il Pd non basta, serviranno nuove forze». A dirlo il sindaco di Milano, Giuseppe sala, commentando il risultato elettorale dei democratici dopo il voto per le europee.

Ha vinto solo Salvini

Per Sala, però, «c'è un solo vincitore che è Salvini: è una buona notizia per lui e una fonte di potenziali problemi perchè non potrà più avere una posizione ambigua sulla Tav, dovrà gestire un rapporto con l'Ue non facile, una finanziaria non facile. Ma questa è la democrazia: magari ci stupisce e ci dimostra che è capacissimo su tutto e non in una parte del lavoro che ha fatto oggi».

Zingaretti: «Leader centrosinistra? Non si parte da me»

«Non si parte da me. Saremo tutti al fianco del migliore per vincere». Così il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, durante una conferenza stampa al Nazareno, ha risposto a chi gli chiedeva se potesse essere lui il candidato leader del nuovo centrosinistra. «Dobbiamo costruire una nuova alleanza - ha ribadito Zingaretti - che deciderà quale figura, donna o uomo, sia migliore per vincere. Io farò di tutto perché sia individuata la candidatura più competitiva».