17 giugno 2019
Aggiornato 19:00
Assemblea Forza Italia

Berlusconi: «Indispensabili nel '94, e lo siamo ancora»

Il leader di Forza Italia: «Noi veri eredi dei valori della civiltà occidentale». Tajani: «Senza di noi centrodestra non vince»

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia
Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia ( ANSA )

ROMA - «Noi fummo indispensabili allora, e siamo ancora assolutamente indispensabili anche adesso. E lo siamo perché siamo solo noi i veri consapevoli eredi dei valori della civiltà occidentale. Noi i continuatori della tradizione cristiana, della cultura liberale, dell'impresa, delle professioni, del lavoro». Lo afferma Silvio Berlusconi all'assemblea di Forza Italia in cui si celebrano i 25 anni del partito.

Tajani: Senza Forza Italia centrodestra non vince

«Senza Forza Italia il centrodestra non vince da nessuna parte, in nessuna città, in nessuna Regione: siamo nati 25 anni fa e continueremo a esistere. Siamo noi e Silvio Berlusconi ad aver inventato il centrodestra e rimaniamo protagonisti della coalizione in Italia come in Europa». Lo ha detto il Presidente del Parlamento europeo e vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, aprendo i lavori dell'assemblea degli eletti azzurri al Palacongressi dell'Eur, che sarà conclusa da Silvio Berlusconi.

Felici di essere qui, sotto stessa bandiera da 25 anni

«I sondaggi ci dicono che possiamo tornare ad avere cifre importanti, ma dobbiamo crederci, per primi noi stessi. Non andiamo in giro, a destra o a sinistra: siamo felici di stare dove stiamo, sempre sotto la stessa bandiera da 25 anni, con il nostro grande leader che non ha mai mollato e non mollerà mai».

Mulè: Nostre bandiere sventolano oggi più che mai

«Idee e valori non temono l'usura del tempo: le bandiere di Forza Italia che le rappresentano sventolano oggi più che mai. Accanto a Silvio Berlusconi, oggi più che mai». Così su Twitter Giorgio Mulè, deputato e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato.