24 febbraio 2019
Aggiornato 05:30
L'inchiesta

Caso Diciotti, Paragone: «Il M5s voterà sì all’autorizzazione a procedere per Salvini»

La conferma del Senatore pentastellato: «Noi non abbiamo mai negato alla giustizia un Ministro o un Parlamentare». Garavaglia (Lega): «Vedremo come andrà a finire»

Gianluigi Paragone
Gianluigi Paragone ANSA

ROMA - M5s al Senato voterà sì alla richiesta del Tribunale dei ministri di Catania di processare il ministro dell'Interno Matteo Salvini per il caso della nave Diciotti. Lo ha detto il senatore pentastellato Gianluigi Paragone nel corso della trasmissione Accordi e Disaccordi andata in onda ieri sera su Canale 9. «Io credo che già Salvini abbia deciso di non sottrarsi al processo, quindi il problema neanche esiste. Noi non abbiamo mai negato alla giustizia un ministro o un parlamentare, andiamo in linea. Potrebbe sorprendere tutti anche la Lega e votare sì», ha detto. Alla domanda se la decisione di Salvini di farsi processare toglierebbe M5s dall'imbarazzo, Paragone ha risposto: «Qualcuno gli sta regalando una campagna elettorale già fatta, di imbarazzo qua in giro ce n'è poco».

Ferrara: Salvini dovrebbe farsi processare

«Proprio per dipanare qualsiasi dubbio, qualsiasi tipo di accusa, io fossi in Salvini mi sottoporrei al processo, andrei avanti senza usufruire di immunità in modo tale da dimostrare, con piena fiducia nella magistratura, la propria innocenza». Lo ha dichiarato Laura Ferrara, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, ad Agorà Rai Tre, condotto da Serena Bortone, sulla richiesta del Tribunale di Ministri di Catania sulla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini.

Garavaglia (Lega): Vedremo al Senato che fa M5s

«E' una situazione imbarazzante. La cosa era finita e poi riparte da zero come nel gioco dell'oca. Non s'è mai visto un ministro che svolge il proprio compito e per questo viene indagato». Lo ha detto il sottosegretario al Mef, Massimo Garavaglia, a 24Mattino su Radio 24 con Maria Latella e Oscar Giannino, parlando della richiesta del Tribunale dei ministri al Senato su Matteo Salvini per il caso Diciotti. Come si comporteranno gli alleati di governo se in Senato si arriverà a un voto su Salvini? domandano Maria Latella e Oscar Giannino. «Per il M5s potrebbe esserci qualche problema interno. Vedremo come andrà a finire».