23 maggio 2024
Aggiornato 01:30
Occupazioni

Foggia, sgomberato capannone occupato da 150 rom. Salvini esulta

Il ministro dell'Interno: «Legalità, ordine e sicurezza in tutta Italia». All'interno dei locali 40 famiglie avevano creato veri e propri appartamenti

FOGGIA - Circa 40 famiglie, per lo più di etnia rom, sono state sgomberate dai capannoni dell'ex Satel dove avevano ricavat0 veri e propri appartamenti, arredati e resi autonomi. Non è il primo sgombero effettuato nella struttura: per rendere l'azione definitiva, verranno murati gli ingressi ed eliminate le scale che portano ai piani superiori. Immediato il commento, su Facebook, di Matteo Salvini: «Non c'è solo Roma e non c'è solo Baobab. A Foggia stiamo liberando un capannone comunale con 150 rom. Vogliamo riportare legalità, sicurezza, ordine in tutta Italia. Dalle parole ai fatti».