17 dicembre 2018
Aggiornato 10:32

La profezia di Berlusconi: «Governo cadrà presto e incarico toccherà al centrodestra»

Il leader di Forza Italia ribadisce ai microfoni di Quarta Repubblica la sua profezia sul governo Lega-M5s

ROMA - «Credo che il governo cadrà presto. La prospettiva è un incarico al centrodestra che prevedrà tutti i partiti che lo compongono e che si presenteranno uniti alle elezioni, per esempio regionali, aumentata da quella che io chiamo 'Un'altra Italia', che non è un partito politico, ma un mio modo per indicare tutti quegli italiani che il 4 marzo non sono andati a votare per protesta». Lo ha detto Silvio Berlusconi ai microfoni di «Quarta Repubblica», riprendendo e argomentando quanto già dichiarato domenica al congresso dei giovani di Forza Italia. 

Nel mirino il M5s
Il leader di Forza Italia attacca principalmente il M5s. «Sono statalisti, centralisti, ferocemente giustizialisti. A nessuno di noi» osserva «verrebbe in mente di consegnare la direzione di un'azienda a chi quell'azienda non la conosce, a chi non ha mai lavorato, a chi non si è mai nemmeno preparato studiando. Questo è invece successo per quanto riguarda l'azienda Italia. I risultati si stanno vedendo e sono risultati davvero preoccupanti».