15 dicembre 2018
Aggiornato 11:00

Arrestato il quarto africano per l'omicidio di Desirée

La Polizia di Stato ha catturato un 32enne ghanese ritenuto responsabile, insieme ad altri tre stranieri già arrestati, della morte della giovane a Roma

ROMALa Polizia di Stato ha catturato un 32enne ghanese ritenuto responsabile, insieme ad altri tre stranieri già arrestati, della morte della giovane Desirée, nel quartiere San Lorenzo, a Roma. L'arresto è avvenuto grazie alle intercettazioni telefoniche dei poliziotti della Squadra Mobile di Roma che hanno localizzato il cellulare del ghanese, arrestato nel foggiano, nella zona cosiddetta ex pista di Borgo Mezzanone.

CATTURATO - I poliziotti, dopo aver individuato una baracca dove era nascosto, hanno fatto irruzione e catturato il cittadino extracomunitario ricercato. Dichiarato in stato di fermo, l'uomo è stato condotto in Questura. All'interno della baracca è stato ritrovato il telefono cellulare intercettato dalla Squadra Mobile di Roma e svariato quantitativo di stupefacente, ovvero 11 kg di marijuana suddivisi in 50 pacchi, 194 grammi di hashish suddivisi in tre pezzi, due buste di resina per un totale di 122 grammi e 4 dosi di metadone. Trovata anche una pistola giocattolo e un bilancino di precisione.