19 agosto 2022
Aggiornato 19:00
Lega

Salvini giura su Bibbia e Costituzione

Il segretario del Carroccio: «Con oggi cominciano dieci anni di costruzione, di bellezza, di rispetto e di onestà, da nord a sud, ed è quello che mi porto nel cuore»

MILANO - «Voglio fare prima con voi un giuramento. Mi impegno e giuro di essere fedele al mio popolo, ai sessante milioni di italiani, di servirvi con onestà e con coraggio. Giuro di applicare davvero quanto previsto dalla Costituzione italiana da alcuni ignorata e giuro di farlo rispettando gli insegnamenti contenuti in questo sacro Vangelo. Io lo giuro. Lo giurate assieme a me? Andiamo a governare, riprendiamoci questo Paese». Matteo Salvini ha chiuso così, mostrando prima la Costituzione italiana, poi un vangelo, la manifestazione di chiusura della campagna elettorale nazionale della Lega, in piazza Duomo.

Obbiettivo 10 anni
«Con oggi - aveva detto poco prima Salvni - cominciano dieci anni di costruzione, di bellezza, di rispetto e di onestà, da nord a sud, ed è quello che mi porto nel cuore».