31 maggio 2020
Aggiornato 07:00
Lega

Salvini: «Islam incompatibile con la nostra Costituzione»

Il segretario del Carroccio: «Con me al Governo verranno chiusi tutti i centri islamici illegali e quelli che non rispettano i principi fondamentali »

ROMA - «Nella dichiarazione islamica dei diritti dell'uomo c'è scritto che la donna vale meno dell'uomo, che la libertà di pensiero e di parola è limitata rispetto a quanto imposto dal Corano. C'è dell'incompatibilità con i nostri valori" con i valori della nostra Costituzione». Lo ha scritto Matteo Salvini, leader della Lega su twitter.  «Con la Lega al Governo verranno chiusi tutti i centri islamici illegali e quelli che non rispettano i principi fondamentali di trasparenza, legalità, apertura e condivisione dei nostri valori a partire dal rispetto per le donne» dice Salvini, in Umbria a Umbertide per sostenere Riccardo Augusto Marchetti candidato alla Camera.

La moschea di Umbertide
Nella città umbra è in costruzione un grande centro islamico e Salvini sottolinea che «questa cittadina incarna l'esempio della politica fallimentare del Pd per cui si aprono centri islamici che, fatti alla mano, minano la sicurezza cittadina, si assegnano le case popolari a vantaggio degli stranieri. A Umbertide circa l'80% degli immigrati gode di alloggi comunali, si chiudono caserme o si riduce il numero delle forze dell'ordine come è già accaduto in Altotevere e nel resto di Italia a causa del mal governo renziano». «Noi - ha aggiunto - presentiamo chiarezza e faremo in modo che quel terreno torni ai suoi reali destinatari, ossia le associazioni che operano nel sociale».

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal