16 giugno 2019
Aggiornato 06:30
Partito democratico

De Luca «sbaglia» e fa il dito medio ai 5 stelle

Il governatore della Campania ha accusato il M5s di non essere in grado di «annaffiare un albero di Natale», mentre con la mano ha fatto un gesto offensivo

NAPOLI - Il Movimento 5 stelle ha accusato il governatore della Campania, Vincenzo De Luca di aver volutamente mostrato il dito medio alla consigliera grillina Valeria Ciarambino durante la seduta del consiglio regionale del 22 dicembre. Ciarambino, che aveva preso la parola per contestare la legge di bilancio approvata dalla giunta De Luca, ha postato il filmato della seduta sui social network, accompagnato da un ironico: «Ecco tutta la classe del Pd in un video». Le immagini ritraggono il governatore della Campania replicare all'intervento della consigliere del M5s, sostenendo di condividerne solo un punto quello in cui ha sottolineato «l'abisso fra il Pd e il M5s» e accusandola di «fare propaganda». Quindi De Luca ha sostenuto l'incapacità di governare dei grillini, spiegando che non sono nemmeno in grado di «annaffiare un albero di Natale» e per enfatizzare il numero 1 ha mostrato il dito medio e non l'anulare, gesto che non è passato inosservato dai banchi delle opposizioni.