18 agosto 2019
Aggiornato 16:30

Gentiloni difende Boschi: sarà candidata del Pd

Il premier: la sottosegretaria ha «chiarito tutto. Nessuna lista a mio nome, ma mi auguro vinca il centrosinistra»

ROMA - Maria Elena Boschi ha «chiarito» e il Pd la candiderà alle elezioni. Lo ha detto Paolo Gentiloni, durante la conferenza stampa al termine del Consiglio Ue, a chi gli chiedeva se la sottosegretaria a palazzo Chigi vada ancora considerata come «un valore aggiunto» per il Pd nonostante le polemiche per la vicenda banche. «Non sono il giudice del valore aggiunto o no, penso che abbia chiarito tutto quello che doveva chiarire, sarà candidata dal Pd e mi auguro che abbia grande successo», ha commentato Gentiloni.

Nessuna lista Gentiloni
Una lista Paolo Gentiloni alle prossime elezioni? «Non mi sembra una cosa realistica» ha detto il premier. Il capo del governo ha aggiunto ironico: «La mia somiglianza con Dini è scarsa. Dini è una grande personalità, non voleva essere una battuta contro di lui». «Faccio parte di un partito - ha sottolineato - sono dirigente di un partito, sono prestato in questo momento al ruolo che svolgo. Il mio dovere è quello di portare avanti la missione di questo governo e la missione di questo governo riguarda questa legislatura. Poi ci sono le elezioni e mi auguro le vinca il centrosinistra. Io dovrei perfino essere candidato non so ancora in che circoscrizione o collegio. Se questo è così importante per il centrosinistra potrei non deludere questa attesa. La mia missione riguarda il governo e il completamento ordinato della legislatura e questo è quanto».