16 ottobre 2019
Aggiornato 06:30
Centrosinistra

D'Alema: «Io un passo di lato? Sembra di essere a scuola di tango»

L'ex premier riferendosi al rapporto tra Mdp e il leader di Campo progressista, Giuliano Pisapia: «Penso che ci ritroveremo, in fondo abbiamo lo stesso obiettivo»

MILANO - «C'è chi mi chiede un passo in avanti, chi indietro e chi di lato. Sembra di essere alla scuola di tango». Lo ha detto parlando a Milano l'ex premier Massimo D'Alema, riferendosi al rapporto tra Mdp e il leader di Campo progressista, Giuliano Pisapia. «Penso che ci ritroveremo, in fondo abbiamo lo stesso obiettivo: ricostruire il centrosonistra sulla base di una chiara e netta discontinuità di contenuti e di leadership. Come ha detto lui, questa è una citazione testuale» ha aggiunto D'Alema parlando ancora dell'ex sindaco di Milano. «Se Pisapia apre a Renzi nega le cose che ha detto Pisapia fino a ieri. È un problema di Pisapia con Pisapia, non con noi» ha continuato D'Alema che ha sottolineato: «Neanche noi» siamo interessati a un partitino del 3%, «infatti vogliamo farne uno molto più grande. Vedremo cosa succede in Sicilia. Dopo risultato siciliano faremo un dibattito e vedremo se siamo un partitino del 3%».