20 febbraio 2020
Aggiornato 13:00
'Il dato oggettivo è che il voto M5S non è in linea con l'intesa'

Legge elettorale, Pinotti: è stata una giornata drammatica

Il commento del ministro della Difesa Roberta Pinotti sulla 'giornata drammatica' che ha visto salare in Parlamento l'accordo sulla legge elettorale. 'È chiaro che dopo lo stop di oggi sarà molto difficile rimettere su un binario che corra l'accordo che era stato trovato tra i partiti'

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2017/06/20170608_video_20084085.mp4

GENOVA - «È stata una giornata piuttosto drammatica per quanto riguarda il percorso della legge elettorale. È chiaro che dopo lo stop di oggi sarà molto difficile rimettere su un binario che corra l'accordo che era stato trovato tra i partiti ma questo lo vedremo dopo le elezioni amministrative di domenica». Lo ha detto il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, parlando con i giornalisti a Genova margine della chiusura della campagna elettorale del candidato sindaco del centrosinistra, Gianni Crivello. «Credo che ci siano alcune cose oggettive - ha sottolineato Pinotti - c'è una foto di un tabellone dove per un errore di un funzionario della Camera un voto segreto è stato mostrato e lì il voto dei Cinque Stelle non era concorde rispetto a quello che era l'accordo di maggioranza. Questo - ha concluso il ministro della Difesa - è un dato oggettivo, poi ciascuno ne trarrà le conseguenze».