26 gennaio 2020
Aggiornato 20:00
'No a paura', previsti controlli a campione di borse e zaini

Milano conferma concerto Capodanno, Sala e prefetto in piazza

L'uccisione alle porte di Milano di Anis Amri, il killer di Berlino, non fa saltare il tradizionale concerto in piazza del Duomo durante la notte di Capodanno

https://adv.diariodelweb.it/video/askanews/2016/12/20161223_video_16405823.mp4

MILANO - L'uccisione nella notte alle porte di Milano di Anis Amri, il killer di Berlino, non fa saltare il tradizionale concerto in piazza del Duomo durante la notte di Capodanno, che quest'anno prevede l'esibizione sul palco di Mario Biondi. Lo hanno detto il prefetto Alessandro Marangoni e il sindaco Giuseppe Sala che saranno entrambi presenti in piazza il 31 dicembre. «Invito tutti al concerto, ci saremo anche noi, faremo controlli a campione su borse e zaini e dispiegheremo tutte le forze adeguate» ha detto Sala. «Non dobbiamo essere isterici, ma invitare la gente a vivere senza paura il fatto di essere in piazza. Stiamo calmi e tranquilli, ma con l'attenzione adeguata» ha continauto il primo cittadino. «Vogliamo che sia una festa» ha aggiunto Marangoni per il quale «la piazza sarà presidiata in modo giusto e sereno». Due giorni fa, in seguito ai fatti di Berlino, sono state posizionate barriere anti camion agli ingressi dell'isola pedonale San Babila-Cairoli.