15 settembre 2019
Aggiornato 18:00
Acerno

Pusher con reddito di cittadinanza arrestato nel Salernitano

Questo mattina il Gip del Tribunale di Salerno ha disposto gli arresti domiciliari e bloccato l'erogazione del beneficio

Auto dei Carabinieri
Auto dei Carabinieri ANSA

SALERNO - Percepiva il reddito di cittadinanza e, per arrotondare lo stipendio, faceva il pusher. Ad Acerno, piccolo comune in provincia di Salerno, è stato arrestato un 44enne con precedenti per spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato sorpreso dai Carabinieri della Compagnia di Battipaglia la sera del 25 agosto mentre stava consumando la tradizionale fragolata (macedonia di fragoline di bosco, zucchero, limone e liquore, ndr) e vendeva hashish agli avventori di un bar. A casa del 44enne sono stati poi rinvenuti altri 14 grammi di stupefacente, oltre a un bilancino di precisione, cellophane e altro materiale utile per il confezionamento delle dosi da spacciare.

Bloccato l'erogazione del benificio

Questa mattina il gip del tribunale di Salerno ha disposto la convalida dell'arresto concedendo all'uomo i domiciliari firmando anche la sospensione del reddito di cittadinanza da lui percepito. Nell'ordinanza che dispone la misura cautelare, il Magistrato ha previsto non solo lo stop all'erogazione del beneficio ma ha anche invitato l'uomo a smettere di spacciare e a trovarsi un lavoro.