22 febbraio 2019
Aggiornato 09:30
Lavoro

Ritirati i licenziamenti del Molino e Pastificio Moisello

La soddisfazione del sindacato UILA: «Confronto con le parti in Regione Liguria ha avuto successo. Rilanciando l'attività, si potranno mantenere i posti e la storia»

Vari formati di pasta
Vari formati di pasta ANSA

GENOVA - Questa mattina si è svolto in Regione Liguria un incontro presso l'assessorato al lavoro per discutere del futuro dei lavoratori del Molino e Pastificio Moisello che nei giorni scorsi aveva annunciato la chiusura. La Uila annuncia che i 7 licenziamenti dichiarati sono stati ritirati poiché il pastificio, che sospenderà l'attività per tre mesi per l'allargamento della strada del Terzo valico, potrà riprendere l'attività grazie alla manifestazione di interesse dell'ultima ora presentata da un gruppo che vorrebbe dare continuità all'attività.

La soddisfazione della UILA

I lavoratori saranno messi in ferie in attesa di un piano industriale con l'obiettivo di ristrutturazione degli impianti e degli immobili del nuovo stabilimento per la produzione di pasta spiega la Uila. «Rilanciando l'attività, si potranno mantenere i posti e la storia di uno stabilimento che tanto ha dato al territorio. Ancora una volta le politiche della Uila e della Uil mirate alla salvaguardia dei marchi e delle eccellenze è risultata vincente».