25 febbraio 2020
Aggiornato 00:30
Trasporti pubblici

Torino, da domani in servizio 8 nuovi bus elettrici: ecco su quali linee saranno impiegati

I nuovi bus elettrici, costruiti da BYD, sono a pianale completamente ribassato, possono trasportare 50 passeggeri (di cui 22 seduti) e hanno un posto per le carrozzelle

TORINO - Da domani aumenta la flotta dei bus elettrici di Gtt con l’entrata in servizio di 8 nuovi mezzi da 8,75 metri: i veicoli senza alcuna emissione in atmosfera diventano complessivamente 50. Saranno impiegati sulle linea VE1 (che collega Venaria all’ospedale Martini Nuovo) e, successivamente, sulla linea 84 di Moncalieri.

I nuovi bus

I nuovi bus elettrici, costruiti da BYD, sono a pianale completamente ribassato, possono trasportare 50 passeggeri (di cui 22 seduti) e hanno un posto per le carrozzelle. I mezzi sono finanziati dalla Regione Piemonte con fondi del Ministero dell’Ambiente. Altri 20 nuovi autobus, con motorizzazione tradizionale di ultima generazione, saranno in servizio da domani sulle linee che Gtt ha affidato in gestione ad altre aziende. Si tratta delle linee 50 (piazza Donatori di Sangue - Falchera), 66 (Grugliasco - Vanchiglia), 77 (Venaria - corso Cadore) e delle linee speciali per gli stabilimenti n° 90, 91, 93b e 94.

Complessivamente più di 200 mezzi

Nelle prossime settimane partirà la gara per la fornitura di 40 nuovi autobus a metano. Da maggio è previsto l’arrivo di 41 mezzi extraurbani Iveco (modello Crossway). Da giugno arriveranno 74 autobus urbani di cui 34 bus snodati da 18 metri e 40 bus standard da 12 metri: Mercedes ha presentato un’offerta. A settembre entreranno infine in servizio 5 autobus da 8,5 metri per i servizi collinari. Complessivamente si tratta di più di 200 mezzi che consentiranno di abbassare l’età media del parco e portarla a 11 anni.