22 marzo 2019
Aggiornato 04:30
Metropolitana di Torino

Metropolitana di Torino, scaduti i certificati di decine di treni: cancellata una corsa su 5

Sono scaduti i certificati di 58 convogli: 43 veicoli sono già stati revisionati, mentre per gli altri bisognerà aspettare. Intanto Gtt è costretta a tagliare le corse

Metropolitana di Torino, scaduti i certificati di decine di treni: cancellata una corsa su 5
Metropolitana di Torino, scaduti i certificati di decine di treni: cancellata una corsa su 5

TORINO - Definirla emergenza è esagerato, ma che si tratti di un pasticcio e che capiti nel peggiore dei periodi, visto il blocco dei veicoli Diesel Euro 5, è legittimo affermarlo. Gtt ha cancellato una corsa su cinque della metropolitana. Il motivo? La mancata revisione di decine di vetture. Una beffa per i passeggeri che «dovrebbero privilegiare i mezzi pubblici» e che in metropolitana si ritroveranno ad attendere di più e a rimanere pigiati come sardine sui convogli.

Metropolitana, saltano le corse: la situazione

Spieghiamo meglio la situazione: sono scaduti dal 2015 i certificati di 58 convogli della metropolitana di Torino. Fino a oggi il Ministero dei Trasporti aveva concesso una deroga, ma dei 58 mezzi solo 43 sono stati revisionati. Restanti 15 sono stati quindi stoppati da Gtt. Come si esce da questa situazione? Aspettando. Bisognerà infatti attendere fino a fine marzo/inizio aprile perché tutti i convogli superino le procedure. Qualche miglioramento potrebbe vedersi già a fine febbraio, con il reintegro di sei treni. Intanto, Gtt è costretta a tagliare alcune corse, per la gioia dei torinesi che «dovrebbero muoversi con i mezzi pubblici».