22 marzo 2019
Aggiornato 14:30
Forza Italia

Brunetta: «La peggiore manovra della storia repubblicana»

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile della politica economica di Forza Italia: «Schiaffo a democrazia, meglio esercizio provvisorio». Osvaldo Napoli: «Ha vinto Casaleggio, Parlamento raso al suolo»

Renato Brunetta, responsabile economico di Forza Italia
Renato Brunetta, responsabile economico di Forza Italia ANSA

ROMA - «Quella votata stanotte dal Senato è la peggior manovra finanziaria nella storia della Repubblica. Per contenuti e per modi». Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile della politica economica di Forza Italia«Per quanto riguarda i contenuti - spiega - questa manovra finanzia due misure assistenzialiste nocive come il reddito di cittadinanza e la quota 100 che avranno un impatto pari a zero sulla crescita economica, dal momento che dare soldi a chi non lavora o mandare dei lavoratori in pensione qualche mese prima del previsto non produrrà nessun aumento del Pil. Tutto questo - continua Brunetta - finanziato attraverso un azzeramento degli investimenti e un nuovo aumento delle tasse, come quello sulle imprese e quello, monstre, relativo all'aumento delle aliquote IVA a partire dal 2020, che costerà alle famiglie italiane più di 80 miliardi di euro in tre anni, oltre, ovviamente, ad un altro maxi-ricorso al deficit pubblico, che si scaricherà ancora di più sull'enorme stock di debito pubblico».

Schiaffo a democrazia, meglio esercizio provvisorio

«Senza contare - sono ancora parole dell'ex ministro - l'eredità che questa Legge di Bilancio lascia a quella del prossimo anno, quando le clausole di salvaguardia dovranno essere bonificate con aumenti di tasse o inverosimili tagli giganteschi alla spesa pubblica, senza più poter ricorrere al solito giochino della flessibilità, dal momento che questa è stata tutta utilizzata una tantum quest'anno. Quanto ai modi - nota Brunetta - è la prima volta nella storia della Repubblica che il provvedimento più importante dell'anno viene presentato alle Camere all'ultimo minuto, votato sulla base di una fiducia, senza che nessun parlamentare abbia potuto vederlo, discuterlo e modificarlo. Una violenza alla democrazia parlamentare senza precedenti, dal momento che le opposizioni non hanno potuto nemmeno intervenire ed esercitare la funzione di controllo sui conti pubblici che gli è stata assegnata, a garanzia della democrazia».

Osvaldo Napoli: Ha vinto Casaleggio, Parlamento raso al suolo

«Il governo giallo-verde ha anticipato nei fatti la teoria di Davide Casaleggio sull'inutilità del Parlamento. La manovra fatta di sole tasse per chi lavora e di sussidi per chi non fa niente è stata approvata a scatola chiusa dal Senato della Repubblica. Gli italiani potranno rendersi conto già dal primo gennaio quale sciagura li attende. Una tempesta di tasse per l'oggi e la prospettiva di una manovra di 50 miliardi per il 2020, il tutto al solo scopo di rispettare le folli promesse elettorali dei grillini, i veri vincitori della partita giocata sulla pelle degli italiani». Lo ha detto Osvaldo Napoli, del direttivo di Forza Italia alla Camera.