23 maggio 2019
Aggiornato 13:00
Economia

Brunetta, messaggio a Conte: «Cambi la manovra e salvi l'Italia. Noi pronti ad aiutare»

Accorato appello del presidente del gruppo parlamentare di Forza Italia: «Situazione tragica, con lessico da azzeccabarbugli ha offeso italiani»

Renato Brunetta in aula alla Camera
Renato Brunetta in aula alla Camera ( ANSA )

ROMA - «Presidente Conte, cambi la manovra, non ci porti nel baratro, e troverà orecchie sensibili da questa parte del Parlamento. Vada in Europa e salvi l'Italia. Se invece andrà con le battutine su Babbo Natale, il rischio non è che cada il governo ma che cada il Paese. E questo io non lo voglio». È l'appello accorato di Renato Brunetta, intervenuto a nome di Forza Italia nel dibattito seguito alle comunicazioni del premier Giuseppe Conte sulla procedura di infrazione avviata dalla Commissione europea.

Le critiche di Brunetta
«Con questa manovra» ha attaccato Brunetta «volete comprare il consenso, ma rischiate di andare alle Europee con un bilancio fallimentare. La manovra non è la soluzione ma è il problema. Una manovra per comprare il consenso per una coalizione che non ha vinto le elezioni, e che come Achille Lauro cerca di comprare il consenso con i pacchi di pasta e le scarpe. Ma l'Europa non ve lo consentirà».

Il messaggio a Conte: «Ha offeso gli italiani»
E a Conte dice: «Mi aspettavo parole di verità, magari qualche autocritica. E invece un lessico da azzeccagarbugli, in burocratese, per non far capire niente a nessuno. E questo è ancora più grave perché ieri l'Europa non ha bocciato solo la vostra manovra, ma ha bocciato l'Italia». Con l'intervento di oggi «lei ha offeso gli italiani che hanno paura. Perché da sei mesi almeno gli italiani hanno paura per i loro risparmi, i loro investimenti, le imprese italiane non trovano più risorse. Io mi preoccupo del risparmio degli italiani, del fatto che i capitali stiano fuggendo dall'Italia a ritmo di decine di miliardi alla settimana, 200-250 milairdi dall'insediamento del governo, del fatto che la Borsa è in caduta continua, che i rendimenti sui titoli pubblici sono più che raddoppiati in questi sei mesi, del credit crunch». Insomma, «la situazione è grave, è tragica, non so se ne rende conto», ha insistito Brunetta rivolto a Conte. «Siamo isolati in Europa, isolati anche dai sovranisti amici vostri, 18 a 1». E conclude: «Sorrida pure, presidente Conte, Crozza avrà un'imitazione in più».