28 febbraio 2020
Aggiornato 07:30
Imperia

"Nessuno può entrare": ai confini i francesi controllano

L'onorevole leghista Flavio Di Muro: "Spero non sia ritorsione perchè l'Italia ha rialzato la testa, andremo a fondo". Intanto alla frontiera il pullman della Police ferma tutti i mezzi in entrata per controllare che non vengano trasportati clandestini

Il pullman della Polizia francese
Il pullman della Polizia francese ANSA

IMPERIA - Il pullman controlla tutti. Continuano gli accertamenti della Polizia francese ai valichi di frontiera con l'Italia: Ponte San Luigi e Ponte San Ludovico a Ventimiglia, ma anche Fanghetto,Olivetta San Michele, dove le forze dell'ordine d'oltralpe hanno collocato un pullman, creando un presidio mobile per controllare chi entra in Francia passando dalla statale 20 del Col di Tenda.

PERQUISIZIONE - La Police ferma e controlla ogni mezzo, chiedendo agli autisti di aprire il bagagliaio per vedere che non vi siano migranti.

"CAPRICCIO"? - L'onorevole leghista Flavio Di Muro dice: «Spero non sia una ritorsione francese rispetto a un'Italia che ha rialzato la testa. Andremo a fondo».

STRADE INTASATE DOMENICA - Per i controlli, domenica tra i comuni di Olivetta San Michele e Airole si è formata una coda di 6 km, con auto incolonnate anche dentro al tunnel che collega i due comuni italiani e all'interno del quale è stato istituito il senso unico alternato di marciaper lavori. I Carabinieri hanno inviato una pattuglia per verificare la situazione e scortare eventuali mezzi di soccorso.