19 novembre 2019
Aggiornato 19:00
Camere

Camere, ecco i due nomi su cui puntano i bookmaker per Camera e Senato

In programma il prossimo venerdì 23 marzo la prima seduta del Parlamento, con il voto dei Presidenti di Camera e Senato

La Camera dei Deputati
La Camera dei Deputati ANSA

ROMA - In programma il prossimo venerdì 23 marzo la prima seduta del Parlamento, con il voto dei Presidenti di Camera e Senato. Sulla lavagna dei bookmaker - riferisce l'agenzia Agimeg - è un rappresentante del M5S il favorito ad ottenere la carica più alta a Montecitorio, a 1,50, davanti alla Lega a 2,50 e a Forza Italia a 3,00. In doppia cifra invece Fratelli d'Italia, a 20,00, e il PD, a 25,00.

Camera
Riguardo al nome del prossimo presidente della Camera, Riccardo Fraccaro è in pole position a 1,50, tallonato dal giornalista Emilio Carelli a 1,55, con Roberto Fico a 1,60, tutti appartenenti al M5S. Si sale a quota 2,50 per il leghista Giancarlo Giorgetti, con Mariastella Gelmini (FI) offerta a 10 volte la posta. Lontano l'ex vicepresidente della Camera Roberto Giachetti (PD) a 25,00, quota analoga per l'ex ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini. La leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, vale 50 volte la posta.

Senato
Se il M5S è favorito alla presidenza della Camera, la Lega è in pole per la guida del Senato, a quota 1,50. Secondo i bookmaker, rende noto l'agenzia Agimeg, l'avvocato Giulia Bongiorno è la favorita alla Presidenza a 1,50, davanti a Roberto Calderoli, offerto a 1,75. Un Senato pentastellato si gioca invece a 2,50, quota analoga per Danilo Toninelli presidente. Forza Italia è in lavagna a quota 3, con Anna Maria Bernini a 10,00 volte la posta. Si sale a 25,00 per l'elezione di Emma Bonino, con Luigi Zanda (PD) lontanissimo a 50,00.