20 ottobre 2019
Aggiornato 18:30
Appuntamenti

Eventi a Venezia, 6 cose da fare venerdì 16 marzo

Dall'opera, al jazz, dall'arte, alla fotografia. Ecco cosa vi attende in città ed una piccola guida per non perdere gli appuntamenti migliori della serata

Venezia, 6 cose da fare venerdì 16 marzo
Venezia, 6 cose da fare venerdì 16 marzo Shutterstock

VENEZIA – Spettacoli, concerti, fotografia e tanto altro. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del venerdì sera veneziano.

Opera
Al Teatro La Fenice, in scena La Bohème. Un’opera in quattro quadri di Giacomo Puccini, su libretto di Giuseppe Giacosa e Luigi Illica. Ispirato al romanzo di Henri Murger Scene della vita di Bohème

Venezia Art Expo
Dal 16 al 19 Marzo, presso la splendida cornice della Scuola Grande della Misericordia avrà luogo la prima edizione della Mostra Internazionale d'Arte Contemporanea Venezia Art Expo. L’evento Venezia Arte Expo avrà cadenza biennale e nasce con lo scopo di valorizzare l'attività artistica e stimolare il mercato dell'arte. Un grande meeting mondiale che vedrà protagoniste pittura, scultura, grafica, videoart e ceramica in un'esperienza fruitiva unica e irripetibile, riunite in un sodalizio che valorizzerà una selezione tra i migliori artisti rappresentativi dell'arte contemporanea di molte Nazioni. Sede di incontro e confronto tra la tradizione e l’innovazione sarà un prestigioso spazio artistico nel quale i visitatori avranno l’occasione di poter acquistare opere d’arte provenienti da ogni parte del mondo.

Fotografia
Da venerdì 16 marzo, La Casa dei Tre Oci presenta la prima retrospettiva dedicata al grande Fulvio Roiter dopo la sua scomparsa, il 18 aprile 2016. Promossa dalla Fondazione di Venezia in partenariato con Città di Venezia, la mostra ripercorre l’intera carriera fotografica di Fulvio Roiter, presentandosi come la più completa monografica mai realizzata sull’autore e la prima dopo la sua recente scomparsa. Un omaggio e un ricordo che la Casa dei Tre Oci ha voluto dedicare al fotografo che più di ogni altro ha legato l’immagine di Venezia al proprio nome. L’esposizione, curata da Denis Curti, resa possibile grazie al prezioso contributo della moglie Lou Embo, farà emergere attraverso 200 fotografie, la maggior parte vintage, tutta l’ampiezza e l’internazionalità del lavoro di Fulvio Roiter, collocandolo tra i fotografi più significativi dei nostri giorni. Videoproiezioni, ingrandimenti spettacolari e una ventina di libri originali,  oltre a visualizzare in pagina l’opera di Roiter, restituiscono anche la vastità di contributi critici dei tanti autori che hanno scritto sul suo lavoro, tra cui Andrea Zanzotto, Italo Zannier, Alberto Moravia, Ignazio Roiter, Fulvio Merlak, Gian Antonio Stella, Roberto Mutti, Giorgio Tani, Enzo Biagi. L’autore ricevette numerosissimi e importanti riconoscimenti come il prestigioso Premio Nadar, ottenuto nel 1956, con il libro Umbria. Terra di San Francesco, e il Grand Prix a Les Rencontres de la Photographie d’Arles, nel 1978, con Essere Venezia.

Musica rassegne
A Palazzo Trevisan, New Echoes, rassegna di nuova musica svizzera a Venezia venerdì 16 marzo, alle 21 Nicole Johanntgen Quartet con Nicole Johänntgen (sassofono) Nehad El Sayed (oud) Jörgen Welander (tuba) Clemens Kuratle (batteria) La vulcanica sassofonista tedesca Nicole Johänntgen vive e lavora in Svizzera da oltre 12 anni. Il suo quartetto con il suonatore egiziano di oud Nehad El Sayed, il suonatore di tuba Jörgen Welander e il batterista Clemens Kuratle crea una fascinosa miscela di jazz e musica orientale. Giocosa e versatile, la Johänntgen sa contagiare con la sua energia coloratissima chiunque la ascolti.

Musica live
Al Lagune Libre, in concerto, Lisa Gastaldi, piano solo and voice «Diario di Bordo di un Capitano» Folk song, improvvisazioni, frammenti di suite per pianoforte; uniti in un unico filo: in un minimo comune denominatore. «Come un fiume dalle cento sorgenti e dai cento affluenti: noi siamo essere singolari. Capitani della nostra nave. Come scriveva Nietzche in umano troppo Umano: Principio dell'equilibrio. […]Puoi essere un mercante o un pirata, […], per molto tempo sono un'unica e medesima persona, quando l'una funzione non le sembra conveniente allora esercita l'altra». Lisa Gastaldi

Concerti
Al Vapore Bar, Federica Capra (voce e violino), Mattia Magatelli (contrabbasso, basso el. e loop station) e George Dumitriu (viola, violino e chitarra). Il trio propone brani originali e canzoni italiane e non, riarrangiate in chiave moderna, privilegiando interazione ed estemporaneità, improvvisazione e ricerca, pur mantenendo forte la passione per la melodia e la struttura, usate assieme agli spazi e ai silenzi per creare un sound acustico ed originale. I Dialogan duo (Federica Capra e Mattia Magatelli), si esibiscono dal vivo in Italia e all'estero da più di quattro anni, e sono felici di suonare con George Dumitriu, residente ad Amsterdam, Diplomato in Chitarra Jazz, Violino, Live electronics, e insegnante presso il conservatorio della capitale Olandese. Info www.alvapore.it.