4 giugno 2020
Aggiornato 17:30
Appuntamenti

Eventi ad Aosta, 5 cose da fare il 13 e il 14 gennaio

Musica, sport, appuntamenti della tradizione e molto altro. Ecco cosa vi attende in città e nei dintorni e come fare per non perdere il meglio

Aosta, 5 cose da fare il 13 e il 14 gennaio
Aosta, 5 cose da fare il 13 e il 14 gennaio Shutterstock

AOSTA – Concerti, sport, appuntamenti della tradizione, divertimento. Ecco qualche consiglio per non lasciarsi sfuggire i momenti più interessanti del weekend.

Musica live
Sabato 13 dicembre, terza serata del Music Does On The Road con ospite lo «Swing Clab, ensemble» che nasce dall’incontro di giovani musicisti appassionati di jazz e che hanno deciso di intraprendere un percorso insieme di elaborazione e esplorazione degli standard così come di alcune canzoni pop rileggendole in un personale stile swing e manouche. Al momento il gruppo è costituito da un quartetto: Ylenia Mafrica alla voce, Stefano Réan alla chitarra semiacustica, Wallace Michelin alla chitarra classica elettrificata e Sara D’Angelo al contrabbasso, ma apprezza la collaborazione con altri musicisti. Sul palco della Cittadella, inoltre, anche i giovanissimi Escaping to be Saved ed Amy.

Sport
Sono in arrivo gli atleti dei Campionati Italiani di Biathlon che parteciperanno alle gare Sprint ed Inseguimento P.C. organizzate dallo Sci Club Brusson per sabato 13 e domenica 14 gennaio 2018. La partenza del primo concorrente è prevista sabato 13 alle ore 10.00 sulla pista Trois Villages di Brusson e domenica 14 prenderà il via la gara ad inseguimento sempre alle ore 10,00. La premiazione delle due gare avrà luogo domenica 14 gennaio presso il Foyer de Fond dopo il temine della gara e verranno premiati i primi 3 classificati per ogni categoria.

Sci e bambini
A Courmayeur, sabato 13 gennaio, un evento creato per avvicinare i più piccoli al mondo dello snowboard (6-12 anni) e per scoprire il Burton Riglet Park (bimbi da 3 a 6 anni). Per info e partecipazione: info@alpineadventures.travel.

Carnevale storico a Ollomont
Si apre sabato 13 gennaio, a Ollomont il carnevale storico della Coumba Freida. La tradizione lega la nascita del carnevale al passaggio di Napoleone attraverso il Colle del Gran San Bernardo, nel maggio del 1800, durante la campagna d’Italia. I costumi sarebbero dunque la trasposizione allegorica delle uniformi dei soldati francesi. Ritroviamo inoltre l’orso che rappresenta l’avvicendarsi della primavera; le code dei muli, che rappresentano i venti e servono per allontanare le correnti d’aria nefaste; gli specchi sui costumi, che devono scacciare gli spiriti maligni; il colore rosso, che simboleggia la forza e il vigore e che, anch’esso, ha il potere di esorcizzare i malefici e le disgrazie. Durante il corteo, le maschere visitano le famiglie; entrano nelle case, ballano nelle strade e nelle piazze, mangiano e bevono ciò che viene loro offerto.

Festa di Sant'Antonio
Ad Aosta, domenica 14 gennaio, il tradizionale appuntamento con la cerimonia di benedizione degli animali in occasione della festività dedicata a Sant’Antonio Abate. L'evento prevede anche la sfilata degli animali con arrivo in piazza Roncas. Il percorso prevede la partenza dal maneggio di Aosta poi corso Lancieri e l’attraversamento di via Chamolé, viale Partigiani, piazza della Repubblica e via Croix de Ville. Il ritorno in corso Lancieri d’Aosta avverrà attraverso via Croix de Ville, piazza della Repubblica, sino all’intersezione di corso Battaglione Aosta, via Lys e via Binel.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal