27 maggio 2020
Aggiornato 18:30
Appuntamenti

Eventi a Firenze, ecco cosa fare martedì 14 novembre

Cristina D'Avena in concerto, un musical di successo, il grande teatro e molto altro per questa serata fiorentina. Ecco tutto quello che c'è da sapere per non perdere gli appuntamenti migliori

FIRENZE – Dalla grande musica, al teatro, agli appuntamenti cinematografici. Ecco qualche consiglio per iniziare bene la settimana.

Cristina D'Avena in concerto
Cristina D'Avena in occasione dell'uscita del suo nuovo album «Duets» presso Hard Rock Cafè Firenze. L'evento organizzato dalla Galleria del Disco si svolgerà alle 18.30. Per accedere al firmacopie è necessario acquistare «Duets - Tutti cantano Cristina» alla Galleria del Disco. Un progetto discografico in cui la regina indiscussa delle sigle dei cartoni animati più amati di tutti i tempi, oltre 7 milioni di copie vendute, coinvolge 16 big/amici della musica italiana a duettare con lei nei suoi brani più famosi, che l'hanno resa celebre al grande pubblico diventando cult per tutte le generazioni. I brani assumono in questa forma una veste nuova adattandosi ai diversi generi musicali, dal pop, al rap, al cantautorato.

Musical
Al Teatro Verdi, nuovo allestimento del musical diretto da Massimo Romeo Piparo. Torna in Italia «Mamma mia!», lo spettacolo ispirato alle canzoni degli Abba che in questi anni ha sbriciolato ogni record. Un cast tutto italiano, tra gli altri Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz e Sabrina Marciano nel ruolo della protagonista femminile. Per informazioni e biglietti: ticka.teatroverdionline.it.

A Teatro
Al Teatro La Pergola, l’amore giovanile e il rapporto degli innamorati con la realtà. Prima nazionale. Gabriele Lavia dice Jacques Prévert e tocca emotivamente gli animi fin dal primo verso. I ragazzi che si amano enfatizza la differenza tra il primo amore giovanile e l’amore più maturo degli adulti: i giovani innamorati sono estraniati dal mondo e dimentichi di tutto. Non tengono conto del parere della gente per strada, della chiusura morale della gente verso la loro dolcezza. L’amore e i giovani: niente e nessuno esiste più attorno a loro, poiché essi non appartengono più a questo mondo, ma a un altro, che vive nell’accecante calore del loro sentimento. Ciascuno di noi può dunque ritrovare qui echi e immagini della propria adolescenza. Due ragazzi si amano e si baciano al tramonto. La gente che passa, vedendoli, li disapprova indignata, ma loro non notano nulla, non ci sono per nessuno, vivono esclusivamente nel loro primo amore. Perché l’amore tra due giovani deve essere schernito, disapprovato, come se fosse qualcosa di proibito, un delitto che non va commesso e i giovani additati come criminali da condannare e combattere? Forse, perché i giovani hanno ancora il coraggio, che deriva dall’incoscienza o dall’innocenza dei loro anni, di manifestarlo liberamente, di viverlo come amore. Per informazioni: www.teatrodellapergola.com.

Cinema
Arriva al Cinema Odeon Firenze il documentario dedicato a Hayao Miyazaki, riconosciuto unanimemente come il maestro indiscusso dell’animazione giapponese. Un appuntamento al cinema per scoprire i segreti, le emozioni e il dietro le quinte dei capolavori del maestro dell’animazione giapponese. Nausicaä della Valle del vento, Il Mio Vicino Tototoro, La Città Incantata, Il castello errante di Howl, solo per citarne alcuni, sono alcuni dei capolavori diretti da Miyazaki che, nel settembre del 2013, annunciò improvvisamente il suo ritiro dal mondo del cinema. Nonostante questa decisione, Miyazaki non poté trattenere il suo inarrestabile desiderio per la creazione e decise quindi di esplorare nuove forme espressive e nuove tecnologie. È stato così che un regista della Tv giapponese NHK che, lo aveva seguito per oltre dieci anni, ha potuto documentare passo dopo passo il riavvicinamento del maestro al mondo dell’animazione, stavolta col supporto di giovani animatori di CGI. Ma non è stato facile. Miyazaki, da sempre amante del disegno a mano libera, ha incontrato diversi ostacoli e si è confrontato con computer graphic e animazione in CGI. Un approccio intimo e delicato per un documentario che ritrae lo Studio Ghibli e Miyazaki all’età di 70 anni, nel tentativo di ritornare alla ribalta. Ancora una volta. Il film è in versione italiana. Per info: 055 214068.

Cultura
La storia oscura della famiglia Medici: i misteri e le leggende sulla vita e la morte della famiglia Medici, attraversando il loro pantheon e concludendo in uno dei capolavori fiorentini di Michelangelo, la Sagrestia Nuova. Ritrovo in Piazza San Lorenzo, sotto la statua di Giovanni dalla Bande Nere. Per partecipare è obbligatorio prenotare inviando un'email a info.florentiart@gmail.com entro 24 ore prima indicando nome del tour, nome e numero di partecipanti e recapito cellulare. Per informazioni: florentiart.com/en/.

Sostieni DiariodelWeb.it

Caro lettore, se apprezzi il nostro lavoro e se ci segui tutti i giorni, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento straordinario. Grazie!

PayPal