26 aprile 2019
Aggiornato 10:00
Governo Gentiloni

Gentiloni e la «solida instabilità italiana»

Il premier: «Si parla molto della nostra traballante politica, dato dall'avvicendarsi di governi. Non mi spingerei a dire che si tratta di una fake news»

ROMA - «Si parla molto della nostra instabilità politica, dato dall'avvicendarsi di governi. Non mi spingerei a dire che si tratta di una fake news, come si dice oggi, e tuttavia non conosco instabilità più solida di quella italiana nei fondamentali delle nostre scelte, come quella europeista». Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni intervenendo al convegno «Obbligati a crescere - l'Europa dopo Brexit». «Siamo un Paese affidabile per i nostri alleati e gli investitori stranieri, I numeri sono finalmente incoraggiante» ha continuato Gentiloni.

Italia non sia supermarket della paura
«La vera posta in gioco nella fase che ci attende dopo l'approvazione della legge di Bilancio è di proseguire sulla strada della crescita, di accompagnare il percorso positivo che è in atto. Non ridurre l'Italia a un supermercato di paure e illusioni», ha detto il presidente del Consiglio. «È l'Italia che ha riagganciato la crescita e non questa o quella parte politica, e vorrei che questa consapevolezza fosse patrimonio comune. Vorrei che i governi che verranno rendessero stabili questi risultati. Questi risultati non vanno dilapidati, disperderli sarebbe irresponsabile» ha aggiunto Gentiloni.