16 novembre 2019
Aggiornato 01:30
Appuntamenti

Eventi a Bologna, ecco cosa fare giovedì 26 ottobre

Le mille sfaccettature della musica ma anche libri e cultura in città. Ecco tutto quello che c'è da sapere per non lasciarsi sfuggire gli appuntamenti migliori

Bologna, ecco cosa fare giovedì 25 ottobre
Bologna, ecco cosa fare giovedì 25 ottobre Shutterstock

BOLOGNA – Musica elettronica, d'autore e classica ma anche libri e dirette radio in centro in questa serata bolognese. Ecco i nostri consigli sui momenti da non perdere.

Musica elettronica
All'interno della rassegna musicale Bologna Modern Festival per le musiche contemporanee, Monkey Program in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna - Foyer Respighi, presenta: «Music Visionaire». Il 26 ottobre il foyer verrà animato dal colorato djset del progetto fondato sull'idea dell'audio visivo. L'onda musicale trattata è in linea con il panorama della musica elettronica attuale, partendo dalla profondità della deep house, finendo sull'acidità delle note techno. I dj, influenzati da correnti diverse e da stili diversi, espongono e trattano il proprio set secondo un personale modo di sentire e vivere l'elettricità della musica. Apertura porte alle 19.

Il concerto
Al Bravo Caffè dalle 22, il Trio Bobo. Il progetto fusion, un mix di jazz, funk e rock ricco di energia, ideato e creato dai musicisti della sezione ritmica di Elio e Le Storie Tese, ovvero Nicola «Faso» Fasani al basso e Christian Meyer alla batteria, assieme ad Alessio Menconi, storico chitarrista di Paolo Conte. Il Trio Bobo nasce per divertirsi e condividere la comune grande passione per la musica, quella buona, perchè, come dice Meyer, «Il Trio Bobo è quel piccolo 'gioco' dove noi possiamo ritrovarci a suonare quello che amiamo e che cerchiamo di difendere dal mostro della musica commerciale, dalla musica moderna che ormai non riusciamo quasi più a seguire. E’ una via di fuga che ci dà l’ossigeno e la motivazione per continuare a suonare con i nostri strumenti, a cercare di migliorare musicalmente, a metterci sempre alla prova. E’ una specie di laboratorio familiare...». E bisogna dire che questo «laboratorio familiare» riserva non poche soddisfazioni sia per loro che per il pubblico con cui stabiliscono subito un grande feeling e che potrà ascoltarli in un set live nuovo fiammante.

Libri
Julie Maroh, francese di nascita, già autrice di «Il blu è un colore caldo», da cui è stato tratto nel 2013 il fortunato film La vita di Adèle, presenta il suo nuovo libro: la graphic novel «Corpi sonori». Un percorso attraverso 21 relazioni d'amore; 21 storie e 21 bivi di fronte a cui un rapporto può prendere una direzione o un'altra. In mostra 20 originali tratti dal libro, che costituiscono il fil rouge tra queste storie. In mostra a Zoo (Strada Maggiore 50/A) fino al 25 novembre.

In diretta radio
A Galleriapiù (Via del Porto 48), il primo appuntamento radiofonico in diretta con la crew di Giardino Magnetico. In questa prima serata avremo il piacere di ospitare Gordon Ashworth, musicista americano di base a Portland, che è riuscito a creare nel corso degli anni un ponte stilistico tra noise e folk, passando dallʼorganizzazione del Pure Harsh Noise Worship Festival alle più recenti ristampe di musica rebetika ed africana con la sua nuova etichetta Olvido Records.

Musica Classica
Nella Chiesa di Santa Maria dei Servi alle 20.30, il Collegium Vocale Gent, diretto da Philippe Herreweghe, esegue «Vespro della Beata Vergine di Monteverdi». Concerto Bologna Festival 2017 nell'ambito sia di «Grandi Interpreti» sia de «Il Nuovo l'Antico - Monteverdi sacro e profano».