28 settembre 2020
Aggiornato 00:30
il proprietario ha sparato per difendere la sua proprietà

Ladro ucciso, Meloni: «La difesa è sempre legittima»

Sulla vicenda del ladro ucciso questa notte nel Casertano sono intervenuti Matteo Salvini e Giorgia Meloni, che hanno scritto entrambi sul loro profilo Facebook

ROMA - È un albanese di circa quarant'anni il ladro ucciso nella notte a Villa Literno, nel Casertano. I ladri erano in tre e stavano mettendo a segno un furto in un'abitazione privata quando il proprietario si è svegliato e si è accorto della loro presenza. Ha quindi sparato contro uno di loro, uccidendolo.

Salvini: Sono dispiaciuto per il ladro... fino a un certo punto
«Sorprende i ladri in casa stanotte, spara e ne uccide uno. È successo a Villa Literno, nel casertano. Mi spiace per il morto, ma fino a un certo punto... Ora che non indaghino l'aggredito. La difesa è sempre legittima, anche se Renzi non è d'accordo. Mi date una mano a cambiare la legge?», ha scritto su Facebook  il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini.

Meloni: La difesa è sempre legittima
«Il Governo e la sinistra hanno stravolto in Parlamento la proposta di legge di Fratelli d'Italia sulla legittima difesa ed ecco i primi risultati: stanotte in Campania un cittadino esasperato dall'ennesimo furto in casa, l'ottavo, ha sparato ai tre ladri che gli stavano rubando la macchina», scrive invece su Facebook il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, sulla vicenda del ladro ucciso a Villa Literno, aggiungendo: «Noi continueremo a portare avanti la nostra battaglia contro un governo più attento ai diritti dei delinquenti che a quelli delle vittime e per scrivere nero su bianco che la difesa è sempre legittima».