6 dicembre 2019
Aggiornato 02:00
Stasera il match

Lazio-Galatasaray, tensioni a Piazza del Popolo: bombe carta e fumogeni

I tifosi turchi del Galatasaray hanno invaso Piazza del Popolo e lanciato bombe carta e fumogeni in corteo mentre si spostavano a Villa Borghese, per poi raggiungere lo Stato Olimpico

ROMA – È successo ancora: Roma è stata presa d'assalto dalle tifoserie. In vista del match Lazio-Galatasaray, i tifosi turchi hanno invaso Piazza del Popolo lanciando bombe carta e fumogeni. Polizia e Carabinieri sono posizionati nelle zone rosse della città in caso di emergenza.

L'assalto
Attorno alle 15.30 di oggi pomeriggio, i tifosi appartenenti al gruppo «UltraSlan» hanno iniziato a lanciare bombe carta e fumogeni generando momenti di tensione. Da Piazza del Popolo, la tifoseria del Galatasaray si è spostata verso Villa Borghese, punto della città in cui si ritrovano, per poi raggiungere lo stadio Olimpico.

Il commento di Meloni
«Piazza del popolo ora. Tifosi del Galatasaray si radunano e lanciano bombe carta. Ministro Alfano, aspettiamo che finisca come a piazza di Spagna con i tifosi del Feyenoord o facciamo qualcosa? Basta comandare a casa nostra». Durissimo il commento del leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, che accosta l'accaduto a quanto successe nella vicina Piazza di Spagna con i tifosi olandesi.