10 dicembre 2019
Aggiornato 01:30

Meloni: «Centrodestra impari da Sarkozy, niente accordi con Renzi»

Il Presidente di Fratelli d'Italia: «Il no alla desistenza con socialisti in Francia faccia scuola». Giro (Forza Italia): «Va sostenuta scelta centrodestra autonomo di Sarkozy».

ROMA - «Pare che il deludente Sarkozy ai ballottaggi francesi rinuncerà alla desistenza con i socialisti. Perfino lui ha dovuto fare i conti con quello che fino a ieri definiva con sdegno 'populismo'. Serva da lezione anche anche a una certa parte del sedicente centrodestra italiano: non convincono più le posizioni poco chiare, gli inciuci, la melassa e il tatticismo. Servono posizioni chiare e decise, e il coraggio di affermarle?». Lo ha affermato in una dichiarazione il Presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni.

Giro (Forza Italia): Va sostenuta scelta centrodestra autonomo di Sarkozy
«A poche ore dalla chiusura degli apparentamenti per il secondo turno alle regionali io credo convintamente che occorre stare dalla parte dei Republicains di sarkozy che potranno vincere nella stragrande parte delle regioni francesi senza inciuci e intese sotto banco nella trasparenza del patto stretto fin dal primo turno con gli elettori di centro e centrodestra». Lo ha affermato in una dichiarazione il senatore di Forza Italia Francesco Giro.