23 marzo 2019
Aggiornato 16:00
L'inchiesta Why not si è conclusa con l'assoluzione del sindaco

De Magistris a Renzi: «Stai sereno, sono stato assolto»

Ecco la stoccata del sindaco di Napoli Luigi De Magistris al premier Renzi dopo la sua assoluzione nell'inchiesta Why not

NAPOLI - «Dal momento che l'ho visto un po' incerto ieri nel corso della trasmissione di Lilli Gruber, dico a Renzi 'stai sereno che il sindaco è stato assolto'». Questa la stoccata al premier Matteo Renzi da parte del sindaco partenopeo Luigi De Magistris nel corso di una conferenza stampa convocata all'indomani non solo della decisione della Consulta circa la legittimità della legge Severino, ma dopo che il Tribunale di Roma ha assolto in secondo grado l'ex pm, accusato in primo grado di abuso d'ufficio con una pena di un anno e tre mesi di reclusione.

Nomi e cognomi
Il sindaco, incontrando la stampa, ha poi annunciato che «nei prossimi giorni» spiegherà quanto avvenuto nel corso dell'inchiesta Why not condotta quando era magistrato a Catanzaro sottolineando che farà «nomi e cognomi» delle persone coinvolte, alcune delle quali sono ancora esponenti di rilievo dell'attuale governo.

(Con fonte Askanews)