17 giugno 2021
Aggiornato 02:00
Appello ad Alfano

Calderoli: «Mandiamo l'esercito a Tor Sapienza»

Il senatore della Lega Nord Roberto Calderoli, commentando le tensioni avvenute a Tor Sapienza a Roma e a pochi giorni dall'aggressione al segretario del Carroccio, Matteo Salvini, nei pressi del campo rom a Bologna, ha affermato che è necessario che lo Stato predisponga le forze armate per salvaguardare le periferie d'Italia.

ROMA«La violenza non è mai giustificabile, senza se e senza ma, detto questo, Renzi e la sinistra hanno fomentato un'immigrazione senza controlli generando ulteriore disperazione tra i cittadini: Alfano si svegli e invii l'esercito nelle periferie. Basta campi rom e i clandestini vengano espulsi». Lo ha affermato il senatore della Lega Nord Roberto Calderoli, commentando le tensioni avvenute a Tor Sapienza a Roma e a pochi giorni dall'aggressione al segretario del Carroccio, Matteo Salvini, nei pressi del campo rom a Bologna.

PER COLPA DI RENZI, IMMIGRAZIONE INCONTROLLATA «Il governo Renzi e i sindaci di sinistra - accusa il vicepresidente del Senato - hanno favorito un'immigrazione incontrollata e un razzismo al contrario ai danni degli italiani, generando situazioni esplosive che necessitano di risposte immediate e forti».  Roberto Calderoli ha inoltre dichiarato che «è necessario distinguere tra i gravi atti di questi giorni, quelli che rientrano nel campo dell'idiozia pura fomentati da parti politiche ben individuabili, come l'aggressione a Salvini o i danneggiamenti e le irruzioni in sedi di partito, e quelli che sono il segnale di un problema serio al quale non viene data risposta, consentendo che la situazione degeneri finché i cittadini esasperati perdono la testa e si lasciano andare ad azioni assolutamente sbagliate che vanno prevenute attraverso il ripristino della legalità».

ALFANO, SVEGLIA! - Infine, l'appello forte e deciso dell'esponente della Lega Nord: «Alfano si svegli dal suo torpore e invii l'esercito nelle periferie ormai in mano a bande di nomadi ed extracomunitari - conlcude il senatore leghista - vengano sgomberati i campi rom, espulsi i clandestini, condannati gli occupatori abusivi, i violentatori, i ladri e i delinquenti. La gente è stanca di subire in silenzio e chi non fa nulla, ma anzi alimenta questo brutto clima, si rende complice di chi compie le violenze».