14 novembre 2019
Aggiornato 17:00
Movimento 5 stelle

Vittoria del M5s al Senato, approvato odg su reddito di cittadinanza

La prima firmataria Catalfo: «Noi stiamo discutendo in Rete con migliaia di cittadini la nostra proposta, questo ordine del giorno approvato da uno dei rami del Parlamento è una chiara indicazione al governo per discutere quanto prima la legge»

ROMA - Il Senato ha votato a maggioranza, con il voto contrario di Forza Italia (Fi), un ordine del giorno del Movimento 5 stelle) che «impegna il governo ad assumere iniziative per introdurre il reddito di cittadinanza, predisponendo un piano che individui la platea degli aventi diritto, considerando come indicatore il numero di cittadini che vivono al di sotto della soglia di povertà».

«Il Movimento 5 Stelle sta discutendo in Rete con migliaia di cittadini la propria proposta di reddito di cittadinanza - ha sottolineato la senatrice M5s prima firmataria dell'ordine del giorno Nunzia Catalfo, nel darne notizia - questo ordine del giorno approvato da uno dei rami del Parlamento è una chiara indicazione al governo per discutere quanto prima la legge sul reddito di cittadinanza».

«Per nove mesi - ha aggiunto la senatrice - i nostri ordini del giorno e mozioni in tal senso sono stati respinti. Ora il muro inizia a cadere e tutte le forze parlamentari sono costrette e impegnate ad iniziare una vera discussione per arrivare al reddito di cittadinanza. Questo grazie al M5s e la sua tenacia».