30 novembre 2020
Aggiornato 00:00
Sinistra Ecologia e Libertà

Vendola: «Perché l'Italia spende 70 milioni al giorno in spese militari?»

Il leader di SEL: «Ce lo possiamo consentire a fronte del fatto che la povertà tra gli anziani o tra i giovani disoccupati o precari sta diventando un fenomeno angosciante? Questa è la domanda che faccio alla destra, alla sinistra, al centro. Vorrei una risposta»

ROMA - «Voglio sapere per quale ragione l'Italia spenda 70 milioni di euro al giorno per spese del settore militare. Ce lo possiamo consentire a fronte del fatto che la povertà tra gli anziani o tra i giovani disoccupati o precari sta diventando un fenomeno angosciante?». Lo ha domandato Nichii Vendola, commentando l'ostruzione del suo partito Sinistra ecologia e libertà (Sel), insieme al Movimento 5 stelle (M5s), sulla conversione in legge del decreto di rifinanziamento e proroga delle missioni italiane all'estero.

26 MILIARDI ALL'ANNO IN ARMAMENTI - «E' normale - ha domandato ancora il leader Sel- spendere 26 miliardi di euro all'anno in spese del settore militare? Questa è la domanda che faccio alla destra, alla sinistra, al centro. Vorrei una risposta. E penso che sia dovuta anche agli italiani».

ITALIA IN TOP 10 SPESE MILITARI - «Dalle parti del governo - ha concluso Vendola - c'è davvero la ricerca spasmodica di risorse economiche che servano a coprire i capricci della destra, quell'idea di togliere qualunque incombenza fiscale anche ai ricchi. Evidentemente non servono le risorse per affrontare il problema crescente della povertà nel nostro Paese. E in questo clima un po' curioso non si può discutere di spese militari. Non si può chiedere perché l'Italia , che è agli ultimi posti tra i Paesi dell'Ocse per investimenti per scuola, ricerca, università, deve essere tra i primi 10 Paesi del Pianeta per spese del settore militare».