21 ottobre 2020
Aggiornato 20:00
Giornalismo | Caso Sallusti

La Russa in Tribunale con Sallusti

L'avvocato, e onorevole del Pdl, sembra possa essere nominato dal giornalista suo co-difensore insieme con l'avvocato Valentina Ramella

MILANO - E' arrivato Ignazio La Russa al Tribunale di Milano dove a breve dovrebbe iniziare il processo per direttissima nei confronti del direttore del Il Giornale Alessandro Sallusti, accusato di essere evaso questa mattina dagli arresti domiciliari. L'avvocato, e onorevole del Pdl, sembra possa essere nominato dal giornalista suo co-difensore insieme con l'avvocato Valentina Ramella.

Sallusti è giunto in Tribunale scortato dagli agenti di polizia giudiziari e dagli agenti della Digos che ora presidiano il corridoio dove c'è l'aula dell'udienza dove il giudice dovrebbe convalidare l'arresto e disporre nuovamente gli arresti domiciliari o la reclusione in carcere. I vertici di palazzo di Giustizia hanno annullato tutti i permessi ai giornalisti per filmare all'interno del Tribunale e i cronisti sono ora confinati in un corridoio vicino dove non vedono l'aula.